DIRETTA – Giro d’Italia 2018, tredicesima tappa: tutti gli aggiornamenti (LIVE)

di - 18 maggio 2018

La diretta scritta della tredicesima tappa del Giro d’Italia 2018, da Ferrara a Nervesa della Battaglia dopo 180 km. In attesa delle grandi montagne del weekend, i velocisti potrebbero trovare terreno fertile per giocarsi la vittoria in volata. Attenzione però alle tante insidie che anche le frazioni più semplici del Giro hanno dimostrato di poter nascondere. Sulla carta la lotta potrebbe essere tra Elia Viviani, voglioso di riscatto dopo le difficoltà di ieri, e Sam Bennett, vincitore a Imola e diretto rivale dell’azzurro nella classifica della maglia ciclamino.

Sportface.it vi offrirà la diretta testuale integrale fin dalla partenza, così da non farvi perdere nessuna emozione di un’altra tappa da non perdere. Dopo l’arrivo non mancheranno le classifiche aggiornate, i video, gli approfondimenti e molto altro ancora.

PERCORSO E ALTIMETRIA DELLA TAPPA

DATA, ORARI E DIRETTA TV DELLA TAPPA

Segui il LIVE della Ferrara-Nervesa della Battaglia


AGGIORNA LA DIRETTA

16.59 Elia Viviani, e sono tre! Coledan viene raggiunto ai meno 600 metri, Modolo lancia la volata ma viene scavalcato con autorevolezza dal campione olimpico che va a trionfare. La maglia ciclamino è sempre più sua.

16.58 Prova a scattare Coledan!

16.55 Qualche goccia di pioggia sul traguardo!

16.54 Gran bagarre ai meno tre!

16.51 Gruppo compatto, ripresa la fuga ai meno sei. Sarà volata.

16.48 Dieci km alla fine, si torna in pianura e cominciano a organizzarsi i treni delle formazioni dei velocisti. Resta identico il vantaggio dei battistrada.

16.44 Bahrain-Merida in testa a tirare con Visconti, scende a 18″ il vantaggio dei fuggitivi, ormai prossimi a essere ripresi.

16.38 I battistrada scollinano con trenta secondi di vantaggio sul gruppo, inizia la discesa.

16.35 Finisce a terra Docker, si rialza e prova a rientrare ma è molto nervoso.

16.26 Inizia la salita del Montello, subito una sorpresa, o meglio, una conferma: Chaves si stacca anche qui, pazzesco.

16.22 Problema meccanico per Belletti, il velocista della Androni Giocattoli adesso deve rientrare in gruppo.

16.08 40 km all’arrivo, 1’30” il vantaggio dei cinque battistrada.

15.51 Al traguardo volante di Villorba è Zhupa a passare per primo.

15.43 Il gruppo comincia ora a spingere sull’acceleratore e aumenta il ritmo. A scendere è dunque il vantaggio dei cinque uomini in fuga, ora sotto i tre minuti.

15.28 Il gruppo transita da Martellago, Paolo Simion si porta in testa al gruppo per salutare i propri concittadini in festa.

15.11 Resta invariata la situazione quando mancano 85 km all’arrivo. 3’30” il vantaggio dei cinque fuggitivi, il gruppo controlla.

14.57 Il gruppo ha sensibilmente rallentato la propria andatura, per questo il vantaggio dei battistrada sale intorno ai tre minuti e mezzo.

14.38 Marcato davanti ai compagni di fuga al traguardo volante di Piove di Sacco.

14.24 Torna a salire il vantaggio dei fuggitivi, ora oscillante tra i 2’55” e i 3’10”.

14.01 La Bora-Hansgrohe spinge e il ritardo del gruppo dai battistrada scende a 1’45”.

13.42 Scende sotto i tre minuti il vantaggio dei fuggitivi quando mancano 150 km al traguardo.

13.27 Quattro minuti di vantaggio peri battistrada.

13.17 Parte una fuga a cinque, il gruppo lascia fare. Si tratta di Eughert Zhupa (Wilier-Selle Italia), Andrea Vendrame (Androni-Sidermec), Markel Irizar (Trek-Segafredo), Marco Marcato (UAE Emirates), Alessandro Tonelli (Bardiani-Csf).

13.09 Nessuna fuga dopo i primi sei km.

13.02 E’ cominciata ufficialmente la tredicesima tappa del Giro 101, Kangert si è ritirato prima del via: sono 168 i partenti.

12.51 Amici di Sportface, buon pomeriggio dal Giro 101. Tutto pronto per il via della tredicesima tappa da Ferrara a Nervesa della Battaglia, frazione adatta ai velocisti col percorso che tocca per gran parte la pianura padana. Si parte fra pochissimo.

© riproduzione riservata