Itf Antico Tiro a Volo 2018, Zhuk e Yastremska: il futuro passa da qui

Sofya Zhuk - Itf Antico Tiro a Volo 2018 Sofya Zhuk - Foto Mondo Ace

Roma, 3 luglio 2018 – Anche oggi giornata di grande tennis sui campi del Circolo Antico Tiro a Volo di Roma. Ben quindici i match disputati, undici di singolare e quattro di doppio, seguiti come di consueto dal pubblico delle grandi occasioni. Ottime prove delle giovani Zhuk e Yastremska, fra le azzurre bene Stefanini e Grymalska.

Yastremska e Zhuk, brillano le stelle del futuro. Dayana Yastremska e Sofya Zhuk non tradiscono le aspettative. L’ucraina, classe 2000, ha regolato la connazionale Katarina Zavatska con il punteggio di 6-3 6-4, approdando così al secondo turno del tabellone principale, regalando sprazzi di grande tennis e dimostrando, ancora una volta, di avere tutte le carte inregolaper affermarsi come una delle protagoniste dell’universo Wta dei prossimi anni. Sulla scia della finalista dell’edizione 2016 del torneo di Wimbledon Juniores, anche Sofya Zhuk è partita con il piede giusto all’Antico Tiro a Volo. La moscovita ha sconfitto in tre set la statunitense Katerina Stewart (6-7 6-1 6-1), non senza aver subito il cambio di superficie dopo i giorni trascorsi sull’erba di Roehampton. “Non è stato un inizio particolarmente facile”, ha ammesso la Zhuk al termine del match, “ho avuto solo quattro giorni per potermi allenare sulla terra battuta e cambiare superficie di gioco non è mai agevole. Conoscevo la mia avversaria e sapevo sarebbe stato un match complicato, il risultato finale mi lascia comunque molto soddisfatta. Ora devo solo fare del mio meglio e ragionare partita dopo partita”. La mente torna subito alle recenti qualificazioni di Wimbledon. “I Championships sono davvero un posto speciale, adoro l’erba come superficie e l’atmosfera è qualcosa di unico. Quest’anno sono riuscita a spingermi sino al terzo turno, il mio miglior risultato; spero di tornare il prossimo anno per fare ancora meglio”. Solida, con ottimi fondamentali, la giovanissima russa non si ispira ad alcuna giocatrice in particolare. “In campo cerco sempre di essere me stessa, adoro guardare Roger Federer perché è un modello per tutti, una leggenda vivente”.

Decima Legio “veste” il torneo, Banca Promos presenta l’ASE – Il torneo entra nel vivo con i primi turni del maindraw mentre cresce il pubblico presente sui campi, coinvolto nelle numerose iniziative dentro e fuori il villaggio. Decima Legio, sponsor tecnico che veste arbitri, giudici di linea e raccattapalle, sta presentando la t-shirt ufficiale del torneo e l’intera collezione dei propri prodotti. Banca Promos ha organizzato una serie di incontri per presentare e promuovere l’Archivio Sanitario Elettronico (ASE): ogni sera, alle 18.30, nello spazio dei gazebo adiacente alla piscina, un ospite spiegherà le peculiarità dell’archivio.

Il torneo, per la prima volta, si avvale anche della collaborazione della dottoressa Alessandra Di Persio, specialista in anestesia e rianimazione.

I risultati dell’ultimo turno di qualificazioni

 Anastasia Zarycka b. Ekaterina Yashina 6-2 6-4

Lucrezia Stefanini b. Martina Spigarelli 6-3 6-0

Liudmila Samsonova b. Martina Biagianti 6-2 6-3

Lisa Sabino b. Cristina Dinu 6-0 6-4

I risultati del primo turno di tabellone

Elena Rybakina b. Ulrikke Eikeri 6-4 7-6

Sophia Zhuk b. Katerina Stewart 6-7 6-1 6-1

Jeil Teichmann b. Camilla Rosatello 6-3 6-3

Silvia Soler-Espinosa b. Michaela Honcova 6-2 6-1

Anastasia Grymalska b. Jana Cepelova 7-6 6-3

Dayana Yastremska b. Katarina Zavatska 6-3 6-4