Wta Cluj-Napoca 2022: Paolini piega Niemeier e vola in semifinale

Jasmine Paolini Jasmine Paolini - Foto Daniele Combi

Buona prestazione di Jasmine Paolini che vince una partita molto combattuta contro Jule Niemeier e conquista un posto in semifinale nel Wta di Cluj-Napoca 2022. La tennista italiana resiste al dritto devastante della tedesca, troppo fallosa sia al servizio che dal campo, e chiude il match 7-5 7-5. Paolini è riuscita a concretizzare l’unica palla break avuta nel secondo set a fronte di 5 palle break salvate. Ora la numero 4 italiana aspetta in semifinale la vincente della sfida tra Parrizas-Diaz e Wang. Nella parte inferiore del tabellone Potapova, testa di serie numero 4, affronterà la vincente di Blinkova-Kalinina.

Primo set molto combattuto con entrambe le giocatrici in difficoltà sui propri turni di servizio. Break e contro break in apertura con Paolini che sembra scappare via nel sesto game togliendo il servizio a Niemeier, molto fallosa al servizio con solo il 52% di prime in campo e 5 doppi falli. Niemeier che però non si perde d’animo e riesce a sorprendere Paolini in battuta nel game successivo risalendo da 4-2 a 4-4. Set che sembra procedere verso il tie break con entrambe le giocatrici che, pur con qualche difficoltà, riescono a tenere i rispettivi turni di servizio. Niemeier va in difficoltà nel suo ultimo turno di battuta concedendo un set point a Paolini, ben sfruttato dalla giocatrice italiana che chiude il parziale 7-5.

Nel secondo set Paolini va in difficoltà al servizio nel terzo game del parziale concedendo 2 palle break che però Niemeier non riesce a sfruttare anche per meriti dell’avversaria. Entrambe le giocatrici trovano continuità al servizio conquistando i rispettivi game in battuta senza offrire palle break. Sul 4-4 e servizio Paolini va sotto prima 0-30 e poi 15-40 ma riesce a salvarsi ai vantaggi nel game più lungo della partita. Non concede grandi occasioni Niemeier, che però viene tradita dal servizio nel dodicesimo game del parziale. Paolini riesce a concretizzare l’unica palla break concessa dall’avversaria chiudendo il match con un doppio 7-5.