World Series Lignano 2019: record del mondo per Antonio Fantin e Simone Barlaam

Simone Barlaam - Foto Pietro Rizzato

Un uragano scuote la piscina del Villaggio Bella Italia. Nella mattinata della terza giornata di gare Antonio Fantin e Simone Barlaam hanno messo a segno due nuovi record del mondo, scatenando l’entusiasmo del pubblico accorso questa mattina a Lignano Sabbiadoro. L’atleta delle Fiamme Oro ha fatto registrare il tempo di 30” 16 nei 50m stile libero (S5), abbassando di un secondo il proprio record di 31” 16 realizzato a Dublino. Gioia anche per Simone Barlaam, che dopo il primato europeo di giovedì ha centrato il record del mondo nei 50m stile libero (S9) con il tempo di 24” 51.

Antonio Fantin: “L’aria di casa è la migliore, sono molto soddisfatto”. “Ci tenevo tantissimo a fare bene qui a Lignano Sabbiadoro” – ha dichiarato Fantin. “Un record del mondo è sempre qualcosa di speciale. Non credevo di riuscire a scendere di un secondo ed oggi pomeriggio, nelle finali, cercherò di migliorarlo ulteriormente. Mi sentivo bene in acqua, con sensazioni positive. Ringrazio il Bella Italia che mi dà l’opportunità di allenarmi tutti i giorni per poter raggiungere traguardi importanti. Le World Series stanno andando alla grande, sono molto felice”.

Simone Barlaam: “Bilancio positivo, giornate fantastiche alle World Series”. Due record del mondo in pochi minuti. Dopo Antonio Fantin, un raggiante Simone Barlaam ha commentato a caldo il suo straordinario risultato. “I 50m stile sono la mia gara preferita – le parole dell’atleta in forza alla Polha Varese – avevo voglia di un risultato importante”. “Fino ad ora il bilancio è positivo sia per me che per la mia squadra. Siamo i Campioni d’Italia in carica e stiamo mettendo a segno ottime prestazioni, vivendo insieme giornate fantastiche”.

About the Author /

Nato ad Aprilia il 06/08/1988, è laureato in Giurisprudenza. Aspirante magistrato, cresce nel mito di Gianni Clerici e dei radiocronisti di "Tutto il calcio minuto per minuto". E' redattore per Spaziotennis.com; passa la sue giornate fra libri di diritto, tennis e Milan, le sue grandi passioni. E' il classico giocatore di tennis "della domenica".