Tuffi, Francesca Dallapè: “Senza Tania chiudo il mio percorso sincro”

Tania Cagnotto e Francesca Dallapè - Rio 2016 - Foto Ferraro/Gmt

Concludo insieme alla mia compagna storica il mio percorso da tuffatrice in sincro, continuerò però a gareggiare dal trampolino dei 3 metri in singolo per il mio Gruppo Sportivo dell’Esercito“. Francesca Dallapè, storica compagna di Tania Cagnotto, dichiara concluso il suo percorso nel sincro. Dopo l’addio di Tania al sogno olimpico di Tokyo, anche Dallapè ha deciso di abbandonare il mondo dei tuffi in sincro non continuando le qualificazioni per le prossime Olimpiadi di Tokyo. L’azzurra proseguirà invece nel trampolino 3 metri singolo. “Dopo un lungo periodo di riflessione dovuto a questo stop forzato, io e Tania abbiamo valutato più e più volte se andare avanti – spiega l’azzurra – Inizialmente ci siamo fatte un po’ demotivare psicologicamente dall’insicurezza del calendario, dal non sapere se quest’anno i giochi olimpici si sarebbero potuti svolgere o meno, dall’idea di non avere un obiettivo certo. Elementi che ci hanno fatto pensare di non riuscire ad andare avanti“. E ancora: “Abbiamo continuato ad allenarci e prima del lockdown avevamo ripreso a crederci molto: eravamo in forma e c’era grande volontà di andare avanti, ma poi la decisione finale è arrivata nel momento in cui Tania mi ha confidato di essere incinta. Ovviamente sono davvero felice per lei e per la nuova vita che la aspetta“.

About the Author /

Nato ad Oristano il 2 aprile 1994. Dalla Formula 1 al calcio, passando per tennis, sci alpino e NHL: semplicemente un malato di sport con tanti sogni nel cassetto.