Tokyo 2020, tennis: Fognini si arrende in tre set a Medvedev, l’azzurro fuori agli ottavi

Fabio Fognini - FOTO: Mateo Villalba

Fabio Fognini è fuori dalle Olimpiadi di Tokyo 2020. Il ligure, dopo l’eliminazione di Camila Giorgi poco prima, è l’ultimo italiano a lasciare i Giochi, sconfitto in tre set agli ottavi dal numero due del mondo, il russo Daniil Medvedev. Quest’ultimo si impone con il punteggio di 6-2 3-6 6-2 e ai quarti di finale affronterà lo spagnolo Pablo Carreno Busta.

IL TABELLONE

IL PROGRAMMA DEL TORNEO DI TENNIS

REGOLAMENTO TENNIS: TUTTO QUELLO CHE C’E’ DA SAPERE

IL MEDAGLIERE AGGIORNATO

LA CRONACA – Primo set a senso unico. Troppi errori per Fognini contro un Medvedev che sbaglia poco, bravo a effettuare subito il break e a gestire con comodità il punteggio. Nel quinto gioco arriva il doppio break del russo che così si assicura il parziale per un netto 6-2. Cambiano gli equilibri nel secondo set, dove il caldo si fa sentire e ad accusarlo maggiormente è il numero due del ranking. Fognini salva due palle break nel settimo gioco e riesce a strappare la battuta al suo avversario nel game successivo, quando il russo inizia a cedere e l’incontro sembra girare a favore del ligure. Dopo qualche errore in apertura del gioco decisivo, Fognini torna in sella e chiude il set per 6-3, allungando l’incontro al parziale decisivo. Il terzo è il più equilibrato dei set con Medvedev che salva tre palle break e lo trova nel game successivo, ma Fognini che non arretra di un centimetro e tiene testa al suo avversario. Alla fine, però, a spuntarla è il russo, stremato dalla fatica ma capace di resistere ai tentativi di rimonta dell’azzurro, il quale esce a testa alta contro uno dei favoriti alla medaglia d’oro.