Superfinal World League 2019 pallanuoto femminile, l’Italia batte in rimonta l’Olanda

Due su due. L’Italia della pallanuoto femminile batte in rimonta l’Olanda ed è ora molto vicina a chiudere questo gruppo A delle Superfinal di World League 2019 al primo posto. Il Setterosa di Fabio Conti soffre contro le orange, chiudendo sotto i primi due periodi, poi risorge alla distanza e trova quel doppio vantaggio che consente alle azzurre di gestire al meglio nel finale grazie a un’ottima difesa.

IL RACCONTO DEL MATCH – Polveri estremamente bagnate per entrambe nel primo periodo: per quasi sei minuti non arriva nessun gol (Gorlero para un rigore), poi Queirolo trova l’1-0. L’Olanda però reagisce e nel giro di pochi secondi piazza l’uno-due con Keuning e a pochi secondi dal segnale di chiusura con Sleeking. Nel secondo quarto Avegno pareggia i conti immediatamente, poi l’Olanda torna avanti con Stomphorst. Il rigore di Garibotti vale il 3-3, ma Megens a trenta secondi dall’intervallo più lungo ci punisce ancora. Il momento più difficile per l’Italia arriva all’inizio del terzo periodo, quando Sevenich trova la gran botta che vale il doppio vantaggio. Da qui in avanti, però, esce l’anima del Setterosa del ct Conti, che dopo un timeout nel momento giusto, riesce a dare la scossa alla sue: Bianconi firma il 4-5 con la doppia superiorità, poi due bolidi di Garibotti ci portano avanti sul 6-5. Megens pareggia di nuovo i conti con un rigore dopo pochi secondi dall’inizio dell’ultimo parziale, quindi una doppietta fantastica di Queirolo ci issa per la prima volta sul doppio vantaggio: non serve a nulla il gol dell’8-7 di Sevenich, le azzurre difendono benissimo nel finale e trovano la vittoria.