PyeongChang 2018, martedì 20 febbraio: l’Italia punta a due medaglie

di - 19 febbraio 2018
Dorothea Wierer e Lisa Vittozzi
Dorothea Wierer e Lisa Vittozzi - Foto Pentaphoto / Giovanni Auletta

Riprende la lotta alle medaglie per l’Italia. Dopo una giornata in cui le speranze italiane erano ridotte al lumicino, martedì 20 febbraio gli azzurri vogliono rimpolpare il bottino e ci sono chance concrete che tutto ciò possa avvenire. Sulla carta potrebbero arrivare due medaglie che farebbero salire il computo totale a quota otto, vicinissimi alla doppia cifra. Ma andiamo ad analizzare nello specifico cosa ci aspetta in questa undicesima giornata a cinque cerchi.

BIATHLON – Il grande giorno è arrivato. Alle 12:15 parte la staffetta mista con l’Italia che può mettere in campo una delle migliori staffette in circolazione con Lisa Vittozzi, Dorothea Wierer, Lukas Hofer e Dominik Windisch. Un quartetto che può fare sognare e che ha tantissime chance di poter arrivare alla zona podio, in caso contrario sarebbe una bella delusione per gli azzurri.

SHORT TRACK – Giornata piena per quel che riguarda lo short track. Prima si disputeranno le qualificazioni dei 1000 metri femminili con Arianna Fontana ai nastri di partenza e poi i 500 metri maschili con Yuri Confortola. Ma tutte le attenzioni si concentreranno in chiusura di programma dove si assegneranno le medaglie nella staffetta femminile. Una finale a quattro in cui l’Italia c’è e che si gioca tantissime chance di poter riuscire a salire sul podio. Arianna Fontana, Martina Valcepina, Cecilia Mafferi, Lucia Peretti e Cynthia Mascitto daranno il massimo per guadagnare una medaglia che sarebbe importantissima per tutto il movimento.

PATTINAGGIO DI FIGURA – Alle 2:00 di notte è il momento del programma libero della danza con Anna Cappellini e Luca Lanotte che hanno disputato un programma corto fantastico chiudendo al quinto posto della classifica, a poco più di un punto di distacco dagli statunitensi Madison Hubbell e Zachary Donohoue. Il podio è molto complicato, ma la coppia azzurra proverà a disputare il programma della vita per guadagnarsi un bronzo storico. In gara anche Charlene Guignard e Marco Fabbri che si sono classificati undicesimi e proveranno ad entrare tra le prime dieci coppie.

COMBINATA NORDICA – Appuntamento con l’ultima gara individuale della combinata nordica che partirà alle 11:00 con il salto dal trampolino large e alle 14:00 con la 10km di sci di fondo. Alessandro Pittin proverà a fare meglio del risultato conseguito nella prima gara di questi Giochi Olimpici e per farlo ha bisogno di un buon salto per poi scatenarsi sul fondo. Ai nastri di partenza ci saranno tre azzurri: Aaron Kostner, Raffaele Buzzi e Lukas Runggaldier.

© riproduzione riservata