Pattinaggio di figura, Cup of Cina 2019: terzo posto per Matteo Rizzo dopo il corto

Matteo Rizzo Matteo Rizzo - Foto Giacomello

Quarta tappa dell’ISU Grand Prix di pattinaggio artistico che questa settimana si ferma al Huaxi Culture and Sports Center di Chongqing, nella Cina centrale, per la Shiseido Cup of China 2019. Sembra consolidarsi ogni gara di più il monopolio che le teenager russe allieve di Eteri Tutberidze si stanno costruendo nel singolo femminile dell’ISU Grand Prix. La quindicenne Anna Shcherbakova, dopo la vittoria a Las Vegas in Skate America nella prima tappa, è al comando della classifica anche a Chongqing dopo lo short program grazie alla solita solidissima prestazione nei salti, con oltre 12 punti per la combinazione triplo lutz-triplo toeloop, nonostante una segnalazione di potenziale filo sbagliato da parte dei giudici, e un bel triplo flip. Al secondo posto la giapponese Satoko Miyahara, superiore a Shcherbakova nei componenti ma con troppe imprecisioni sui salti tripli, tutti sottoruotati. Sorprendente terza piazza per la ventenne americana Amber Glenn, l’unica a pattinare il suo programma senza errori o imprecisioni. Solo quarto posto per l’ex campionessa mondiale Elizaveta Tuktamysheva, “schiava” del suo tentativo fallito di triplo axel che si sta dimostrando croce e delizia delle pattinatrici almeno potenzialmente in grado di eseguirlo in questo inizio di stagione.

Il singolo maschile, che per la prima volta in questo ISU Grand Prix non ha presentato ai nastri di partenza una delle due superstar Hanyu e Chen, ha visto il sorprendente cinese Han Yan terminare lo short program al comando della graduatoria provvisoria, grazie a un bel programma pulito seppur senza salti quadrupli, ma anche grazie agli errori dei suoi avversari, in primis il suo connazionale Jin Boyang. Il campione del Four Continents 2018 infatti è rovinosamente caduto sul quadruplo lutz iniziale, atterrando peraltro molto vicino alla balaustra, e si è dovuto accontentare del secondo posto, a un solo punto di distacco da Yan. Terzo posto pieno di rammarico per il nostro Matteo Rizzo, che dopo aver iniziato il programma in maniera splendida con un fantastico quadruplo toeloop e uno splendido triplo axel, è purtroppo incappato in una caduta sulla combinazione con il triplo lutz, rimediando su quell’elemento quindi uno zero che con ogni probabilità gli è costato la testa della classifica. Altra giornata da dimenticare per il sud coreano Junhwan Cha, che dopo il deludente ottavo posto di Skate America è incappato anche oggi in due cadute ed è solo nono dopo il programma corto.
Nelle coppie di artistico sono al comando come da pronostico i campioni del mondo Wenjing Sui e Cong Han con oltre 12 punti di vantaggio sui sorprendenti canadesi Ilyuschechkina e Bilodeau, che dopo il quinto posto due settimane fa a Skate Canada sono in ottima posizione per provare a salire sul podio a Chongqing. Quasi impeccabile la prestazione della coppia cinese, con solamente un paio di livelli lasciati per strada nella trottola combinata e con tutte le votazioni superiori al nove per i componenti del programma. Problemi sul triplo toeloop in singolo invece per i canadesi, che hanno anche eseguito un triplo twist di livello 2 anziché almeno tre o quattro come le altre coppie di alta classifica. Terzo posto per l’altra coppia cinese composta da Cheng Peng e Yang Jin che per soli quattro punti ha sopravanzato gli italiani Nicole Della Monica e Matteo Guarise, caduti entrambi sul triplo salchow e incappati in un arrivo piuttosto pasticciato sul triplo twist.

Infine, nella competizione di danza leadership provvisoria per i vice-campioni mondiali Victoria Sinitsina e Nikita Katsalapov, quasi perfetti nella loro danza ritmica sulle note di “Singing in the rain”, che conducono con quasi cinque punti di vantaggio sui cinesi Shiyue Wang e Xinyu Liu, cui sono stati superiori in quasi tutti gli elementi di gara. Terza posizione per i canadesi Laurence Fournier Beaudry e Nikolaj Sorensen, che dopo la medaglia di bronzo conquistata a Skate America sono alla ricerca del loro lasciapassare per le Finals di Torino. Sabato giornata conclusiva con il programma libero di tutte le competizioni: si inizierà con la danza libera alle 7.30 italiane (le 14.30 locali), seguita alle 9.30 dal libero femminile. Nella sessione della serata cinese, alle 11.45 il libero maschile e conclusione alle 14 con le coppie di artistico.

I risultati della prima giornata

Singolo maschile

1 Han YAN CHN 86,46
2 Boyang JIN CHN 85,43
3 Matteo RIZZO ITA 81,72
4 Camden PULKINEN USA 78,92
5 Keegan MESSING CAN 76,80
6 He ZHANG CHN 76,03
7 Keiji TANAKA JPN 74,64
8 Andrei LAZUKIN RUS 74,31
9 Brendan KERRY AUS 73,96
10 Conrad ORZEL CAN 72,22
11 Junhwan CHA KOR 69,40
12 Chih-I TSAO TPE 64,07

Singolo femminile

1 Anna SHCHERBAKOVA RUS 73,51
2 Satoko MIYAHARA JPN 68,91
3 Amber GLENN USA 67,69
4 Elizaveta TUKTAMYSHEVA RUS 65,57
5 Sofia SAMODUROVA RUS 63,99
6 Marin HONDA JPN 61,73
7 Young YOU KOR 61,49
8 Yi Christy LEUNG HKG 53,90
9 Yi ZHU CHN 53,19
10 Kailani CRAINE AUS 53,01
11 Hongyi CHEN CHN 49,44
12 Yujin CHOI KOR 48,75

Coppie di artistico

1 Wenjing SUI / Cong HAN CHN 80,90
2 Liubov ILYUSHECHKINA / Charlie BILODEAU CAN 68,98
3 Cheng PENG / Yang JIN CHN 68,50
4 Nicole DELLA MONICA / Matteo GUARISE ITA 64,24
5 Tarah KAYNE / Danny O’SHEA USA 64,08
6 Alisa EFIMOVA / Alexander KOROVIN RUS 63,97
7 Feiyao TANG / Yongchao YANG CHN 61,85
8 Tae Ok RYOM / Ju Sik KIM PRK 60,50

Danza

1 Victoria SINITSINA / Nikita KATSALAPOV RUS 85,39
2 Madison CHOCK / Evan BATES USA 80,34
3 Laurence FOURNIER BEAUDRY / Nikolaj SORENSEN CAN 78,41
4 Shiyue WANG / Xinyu LIU CHN 74,77
5 Kaitlin HAWAYEK / Jean-Luc BAKER USA 74,70
6 Anastasia SKOPTCOVA / Kirill ALESHIN RUS 69,19
7 Sofia EVDOKIMOVA / Egor BAZIN RUS 64,07
8 Hong CHEN / Zhuoming SUN CHN 61,83
9 Yuzhu GUO / Pengkun ZHAO CHN 57,10
10 Misato KOMATSUBARA / Tim KOLETO JPN 56,60