Nuoto, Europei Budapest 2021: Paltrinieri argento negli 800 stile, Detti bronzo

Gregorio Paltrinieri Gregorio Paltrinieri - Foto Sportface

Gregorio Paltrinieri ha conquistato la medaglia d’argento negli 800 metri stile libero agli Europei di Budapest 2021. Una replica del risultato sui 1500 metri, visto che l’oro è andato ancora una volta all’ucraino Mykhaylo Romanchuk. Il podio però è completato da Gabriele Detti, in ripresa dopo la prova opaca nei 400 metri. Paltrinieri, dominante a questi Europei in acque libere, ha fatto gara di testa ma negli ultimi 100 metri è arrivata l’accelerazione super di Romanchuk. 7’42″61 il tempo del vincitore, mentre Paltrinieri chiude in 7’43″62 e Detti in 7’46″10. “Almeno sono sul podio, questo c’era e questo è arrivato – ha spiegato Detti subito dopo la finale ai microfoni Rai – Ho provato a stare con Greg e Romanchuk fino alla fine, ma nelle ultime due vasche si è spenta la luce. Non ho rimpianti perchè la preparazione è mirata ad altro, quindi è andata bene.”

BENEDETTA PILATO, RECORD DEL MONDO NEI 50 RANA

Arriva anche la medaglia di bronzo di Nicolò Martinenghi, che nei 50 rana maschili chiude alle spalle del fenomeno britannico Adam Peaty e del bielorusso Shymanovich. Grande partenza dell’azzurro, che poi però può ben poco contro la progressione di Peaty e negli ultimi metri viene infilato anche per l’argento. Ottava posizione per l’altro azzurro Alessandro Pinzuti.

Ottime notizie arrivano anche dalle semifinali, con Margherita Panziera che domina nei 200 dorso femminili e si candida alla riconferma del suo titolo europeo. Bene anche Alessandro Miressi e Lorenzo Zazzeri, entrambi al personale nei 50 stile maschili in 21″85 e in finale con il sesto tempo. Niente da fare invece per Elena Di Liddo, eliminata nei 50 farfalla femminili. Delude Piero Codia, campione in carica, che nei 100 farfalla maschili esce di scena in semifinale: nella stessa gara Federico Burdisso nuota il suo personale in 51″66 ed entra in finale con l’ultimo tempo utile. In chiusura di giornata ottimo quarto posto di Sara Franceschi nei 200 misti femminili, dove la giovane israeliana Gorbenko pone fine al dominio dell’ungherese Hosszu (terza alle spalle della britannica Wood). Sesta l’altra italiana, Ilaria Cusinato.

Arriva infine la medaglia di bronzo della staffetta 4×100 stile libero mista: Alessandro Miressi (grandioso al lancio in 47″63), Thomas Ceccon, Federica Pellegrini e Silvia Di Pietro fanno gara di testa e solo nell’ultima vasca cedono a Gran Bretagna e Olanda.

EUROPEI BUDAPEST, SEMIFINALI E FINALI 22 MAGGIO (LIVE)

TUTTI I RISULTATI

IL MEDAGLIERE AGGIORNATO