MotoGP, Marc Marquez: “Ho fatto passi in avanti, ma sono lontano dal mio normale livello”

MotoGP Marc Marquez - Foto Box Repsol Marc Marquez - Foto Box Repsol

L’attuale campione del mondo di MotoGP, Marc Marquez, nel corso di un’intervista concessa alla Honda, ha cambiato idea in merito al suo possibile erede iridato: “E’ vero ho detto Quartararo o Dovizioso ma, sinceramente, mi aspettavo di piu’ da loro. Soprattutto da Quartararo mi aspetto molto di più perché ha vinto le prime due gare con un livello incredibile e ora non so cosa gli stia succedendo. Fatica molto, anche in uno dei suoi punti di forza: le qualifiche. Dovizioso è costante, ma ha bisogno di piu’ velocita’ se vuole vincere il titolo. E poi Vinales e’ li’, Mir e’ li’. Voglio dire che abbiamo otto, nove piloti in 25 punti. Sara’ interessante vedere la fine della stagione”.

Lo spagnolo è fermo ai box dal mese di luglio e non ha intenzione di forzare il suo rientro, anche se non vede l’ora di poter tornare in sella alla sua Honda: “Fisicamente ora sono in un buon momento, ho fatto passi avanti, ma sono lontano dal mio livello normale. Ho iniziato a correre e andare in bicicletta, ma per il braccio devo ancora fare dei grandi progressi. Vorrei spingere di piu’ in palestra, ma dobbiamo rispettare i tempi ed essere pazienti: dal punto di vista fisico, mi sento pronto a tornare, ma per il braccio ancora no. Mentalmente e’ stata dura all’inizio perche’ a casa potevo fare nulla, ma ora fra fisioterapia e palestra va meglio. Soffro nei weekend di gara perche’ guardare gara e prove in tv non e’ facile. Cerchero’ di tornare il prima possibile, la motivazione non mi manca”.