Mondiali 2018, girone D: Argentina-Nigeria da brividi, ma la Croazia può rovinare la festa

di - 22 giugno 2018
Leo Messi - Foto Nazionale Calcio CC BY 2.0

Ai gol della Nigeria il popolo argentino avrà esultato come non mai. Perché le carte nel girone D dei Mondiali di Russia 2018 sono totalmente mischiate dopo la vittoria degli africani contro l’Islanda. Tranne la Croazia qualificata, le altre tre squadre si giocheranno tutto in novanta minuti visto che la classifica vede la Nigeria a tre punti e Islanda e Argentina ad un punto. Andiamo a vedere tutti gli scenari per un ultimo turno infuocato, il 26 giugno alle 20:00, Nigeria-Argentina e Islanda-Croazia.

ARGENTINA-NIGERIA DA BRIVIDI – Messi e compagni ancora non sanno con quale allenatore giocheranno il match, ma sanno che molto dipenderà ancora da loro. Vincendo contro la Nigeria volerebbero a quota quattro superando definitivamente gli africani e dovrebbero sperare che la Croazia non perda contro l’Islanda: in questo caso l’Argentina, faticosamente, sarebbe agli ottavi di finale. In caso di vittoria dell’Islanda con contemporanea vittoria dell’Argentina le due squadre sarebbero appaiate a quattro punti e a decidere sarebbe la differenza reti con l’Islanda che ha un gol di vantaggio rispetto a Higuain e compagni. Dunque in questo caso i ragazzi di Sampaoli dovrebbero vincere almeno con due gol di scarto contro la Nigeria e sperare che l’Islanda non faccia lo stesso con la Croazia.

CROAZIA, COSA FARAI? – La Croazia è matematicamente qualificata agli ottavi di finale. Ed ha la grande occasione di eliminare l’Argentina. Certo, non è il discorso più sportivo del mondo, ma Perisic e compagnia potrebbero anche mollare la presa e far vincere l’Islanda con un punteggio rassicurante eliminando una delle squadre favorite di questo Mondiale. A dir la verità i croati hanno bisogno di un punto per la matematica certezza del primo posto perché in caso di vittoria della Nigeria e di sconfitta contro l’Islanda ci sarebbe arrivo a sei punti tra le due, ma la differenza reti (+5) contro quella degli africani (0) dà un grandissimo margine di sicurezza. Dunque tutto può succedere: non ci resta che aspettare.

NIGERIA CI SPERA SUL SERIO – Gli africani dopo il successo contro l’Islanda hanno la clamorosa chance di qualificarsi per gli ottavi di finale. Potrebbe bastare anche un pareggio contro l’Argentina per volare nella fase ad eliminazione diretta, solo se l’Islanda non battesse la Croazia. In caso di pareggio la Nigeria salirebbe a quattro e con l’Islanda a quattro punti, anche lì a decidere sarebbe la differenza reti e il punteggio con il quale, eventualmente, i nordici avrebbero la meglio sui croati.

© riproduzione riservata