Ferrari, Mattia Binotto: “Leclerc e Sainz sono molto forti, nessuna gerarchia. Hamilton? Nessun rimpianto”

Charles Leclerc - Foto Alberto G Rovi - CC-BY-3.0

Mattia Binotto si è concosseo ai microfoni di Sky Sports UK e ha parlato del 2021 e di ciò che attende la Ferrari. Tema principale della discussione è il nuovo binomio Charles Leclerc-Carlos Sainz: Sono due piloti molto giovani, sarà la coppia più giovane in Ferrari dal 1968, ma sono entrambi molto forti, talentuosi e hanno comunque esperienza. Non ci sarà una prima guida, i due avranno le stesse opportunità ad inizio stagione e sono felice che potranno lottare, anche se la priorità restano i punti a livello squadra“. Le parole del Team Principal della rossa che vedrà poi l’evolversi delle cose a stagione in corso. Tra i temi affrontati anche l’addio di Vettel, sul quale Binotto dice la sua: “Sebastian è una bella persona, un grande pilota, abbiamo vissuto insieme alcuni splendidi momenti ma era il momento di prendere una strada diversa e andare avanti – mentre sul mancato approdo di Hamilton non ci sono rimpianti -. Non possiamo rammaricarci perché abbiamo preso delle decisioni che riteniamo giuste. Abbiamo un pilota del livello di Charles sul quale abbiamo investito molto e con la giusta macchina può sfidare Hamilton”.