Europei nuoto Roma 2022, 58 azzurri in acqua. Il Dt Butini: “Qualità e quantità”

Gregorio Paltrinieri Gregorio Paltrinieri - Foto Giorgio Scala / Andrea Staccioli DBM

Saranno 58 gli atleti azzurri in acqua agli Europei di nuoto in programma a Roma dall’11 al 17 agosto. La spedizione è composta da 34 maschi e 24 femmine. Tra le donne sono nove le atlete nate dopo il 2000 tra cui le gemelle Antonietta e Noemi Cesarano, Antonella Crispino, Sofia Morini e Chiara Tarantino classe 2003. I più giovani della selezione sono Lorenzo Galossi del 2006 e Benedetta Pilato del 2005. C’è il capitano Fabio Scozzoli, che compirà 34 anni il 4 agosto. Presenti ovviamente tutti i finalisti alle Olimpiadi di Tokyo e ai mondiali di Budapest, su tutti Gregorio Paltrinieri.

Ottimista il direttore tecnico Cesare Butini: “Nel comporre la squadra per i campionati europei abbiamo coniugato qualità a quantità – sottolinea -. La struttura di base è rappresentata dagli atleti che hanno partecipato ai campionati mondiali di Budapest, cui sono stati aggiunti alcuni atleti che hanno preso parte ai Giochi del Mediterraneo di Orano e i qualificati ai campionati assoluti estivi disputati al centro federale di Ostia. L’europeo in casa ci dà anche l’opportunità di guardare al futuro, così abbiamo premiato alcuni atleti giovani con l’auspicio di velocizzarne il processo di crescita acquisendo esperienza internazionale in un ambiente carico di entusiasmo. La squadra sarà quindi composta da 58 elementi: 34 maschi e 24 ragazze. Riteniamo sia completa, in grado di confermarsi esempio di comportamento, di divertire e di emozionare”.

La Nazionale di Nuoto per gli Europei di Roma

Domenico Acerenza (Fiamme Oro – CC Napoli)
Alessandro Bori (Fiamme Gialle – In Sport)
Federico Burdisso (Esercito – Aurelia Nuoto)
Giacomo Carini (Fiamme Gialle – Vittorino da Feltre)
Andrea Castello (Esercito – Imolanuoto)
Thomas Ceccon (Fiamme Oro – Leosport)
Simone Cerasuolo (Fiamme Oro – Imolanuoto)
Matteo Ciampi (Esercito – Livorno Aquatics)
Piero Codia (Esercito – CC Aniene)
Luca De Tullio (Fiamme Oro – CC Aniene)
Marco De Tullio (CC Aniene)
Leonardo Deplano (CC Aniene)
Gabriele Detti (Esercito – In Sport)
Stefano Di Cola (Marina Militare – CC Aniene)
Luca Dotto (Carabinieri – Larus Nuoto)
Claudio Faraci (CC Aniene)
Manuel Frigo (Fiamme Oro – Team Veneto)
Lorenzo Galossi (CC Aniene)
Lorenzo Gargani (CUS Udine)
Michele Lamberti (Fiamme Gialle – GAM Brescia)
Nicolò Martinenghi (CC Aniene)
Pierandrea Matteazzi (Esercito – In Sport)
Filippo Megli (Carabinieri – RN Florentia)
Alessandro Miressi (Fiamme Oro / CN Torino)
Lorenzo Mora (Fiamme Rosse – Vigili Fuoco Modena)
Gregorio Paltrinieri (Fiamme Oro – Coopernuoto)
Luca Pizzini (Carabinieri – IC Bentegodi)
Federico Poggio (Fiamme Azzurre – Imolanuoto)
Alberto Razzetti (Fiamme Gialle – Genova Nuoto My Sport)
Matteo Restivo (Carabinieri – RN Florentia)
Matteo Rivolta (Fiamme Oro – CC Aniene)
Fabio Scozzoli (Esercito – Imola Nuoto)
Simone Stefanì (Fiamme Oro – Time Limit)
Lorenzo Zazzeri (Esercito – RN Florentia)

Lisa Angiolini (Virtus Buonconvento)
Ilaria Bianchi (Fiamme Azzurre – Azzurra 91)
Linda Caponi (Carabinieri – TNT Empoli)
Martina Caramignoli (Fiamme Oro – Aurelia Nuoto)
Martina Carraro (Fiamme Azzurre – Azzurra 91)
Arianna Castiglioni (Fiamme Gialle – Team Insubrika)
Antonietta Cesarano (Assonuoto Caserta)
Noemi Cesarano (Assonuoto Caserta)
Costanza Cocconcelli (Fiamme Gialle – Azzurra 91)
Antonella Crispino (Esercito – Assonuoto Caserta)
Ilaria Cusinato (Fiamme Oro – Team Veneto)
Elena Di Liddo (Carabinieri – CC Aniene)
Silvia Di Pietro (Carabinieri – CC Aniene)
Francesca Fangio (In Sport)
Sara Franceschi (Fiamme Gialle – Livorno Aquatics)
Francesca Fresia (Aquatica Torino)
Alice Mizzau (Fiamme Gialle – Vis Sauro Pesaro)
Sofia Morini (Esercito – Azzurra 91)
Margherita Panziera (Fiamme Oro – CC Aniene)
Benedetta Pilato (Fiamme Oro – CC Aniene)
Simona Quadarella (CC Aniene)
Silvia Scalia (Fiamme Gialle – CC Aniene)
Chiara Tarantino (Fiamme Gialle)
Federica Toma (Carabinieri- In Sport)

L’autore: /

Romano, nato in una calda estate del 1995 mentre la capitale iniziava a scoprire Francesco Totti e Alessandro Nesta. Cresciuto tra la terra e i sassi dei campetti della periferia romana e appassionato di scrittura. Ma tra il pallone e la penna ho scelto un compromesso: scrivere di calcio