Biathlon, staffetta femminile Ruhpolding 2022: trionfa la Francia, Italia sesta

Biathlon - Foto Pentaphoto

La Francia domina la staffetta femminile di Ruhpolding. Nella tappa di Coppa del Mondo di biathlon le due Chevalier, Braisaz e Julia Simon si confermano e vincono con grande margine rispetto a tutte le avversarie. Sul podio anche Svezia e Russia mentre l‘Italia di Lisa Vittozzi, Dorothea Wierer, Samuela Comola e Federica Sanfilippo chiude al sesto posto dopo una buona gara ed eguagliando il miglior risultato stagionale.

PRIMA FRAZIONE – Finalmente Lisa Vittozzi. La prima frazione della staffetta odierna è probabilmente la miglior gara stagionale per l’azzurra che utilizza una sola ricarica a terra, spara alla perfezione in piedi, e soprattutto sugli sci tiene il ritmo delle migliori. Lisa chiude seconda dietro alla Norvegia, staccata solamente di qualche decimo e finisce davanti anche ad avversarie come Chevalier. Importante per l’azzurra ritrovare la fiducia perduta.

SECONDA FRAZIONE – Dorothea Wierer scalza subito via la norvegese Knotten, dimostra un altro passo, ma al poligono non è precisa come al solito: tre ricariche utilizzate, due a terra e una in piedi. Nonostante questo l’azzurra chiude la frazione al secondo posto dietro alla Bielorussia per soli quattro decimi con Francia e Svezia in grande rimonta da dietro.

TERZA FRAZIONE – Per l’Italia in pista c’è Samuela Comola che non ha il passo delle sue avversarie ma che comunque si difende con caparbietà: una sola ricarica utilizzata, in piedi, portano l’azzurra al quarto posto. Mentre Braisaz spacca la gara in due e lancia la Francia verso una vittoria sicura e quasi mai messa in discussione. All’ultimo cambio Svezia a tredici secondi, Bielorussia a trentasei, Italia ad un minuto.

QUARTA FRAZIONE – Il colpo di scena per il podio avviene al settimo poligono quando la Bielorussia entra totalmente in crisi, c’è il giro di penalità e di fatto saluta il podio. Da dietro Reztsova rimonta e la Russia si prende la terza piazza con un grande ultimo poligono. La Svezia, con Magnusson, conserva la seconda posizione e nulla può di fronte allo strapotere di Julia Simon che con ultimo poligono da campionessa mette il punto esclamativo alla gara. Federica Sanfilippo utilizza due ricariche in piedi e chiude al sesto posto eguagliando il miglior risultato stagionale.

CLASSIFICA FINALE

1 FRANCIA
2 SVEZIA +35.1
3 RUSSIA +1:12.2
4 GERMANIA +1:26.6
5 BIELORUSSIA +1:27.8
6 ITALIA +1:28.4
7 NORVEGIA 1:42.6
8 ESTONIA +2:30.6
9 UCRAINA +2:41.2
10 POLONIA +2:58.5