Basket femminile, qualificazioni Europei 2021: l’Italia cede alla Repubblica Ceca

Cecilia Zandalasini - Foto "Fiba.basketball"

Inizia con una sconfitta il nuovo ciclo di Capobianco sulla panchina della nazionale italiana femminile. A Cagliari le azzurre cedono 52-62 alla Repubblica Ceca nel match valido per la prima giornata del gruppo D delle qualificazioni agli Europei 2021. 16 di Zandalasini e 13 di Dotto non bastano per una squadra che si scompone nel periodo finale e paga a caro prezzo.

LA CLASSIFICA DEL GIRONE DELL’ITALIA

IL CALENDARIO COMPLETO DELLE QUALIFICAZIONI AGLI EUROPEI FEMMINILI 2021

RECAP – Di Dotto il primo canestro della serata di Cagliari, la seguono Zandalasini e Bestagno per l’ottimo 6-0 in avvio. Dall’altra parte Hejdova ed Elhotova tengono viva la squadra ceca con marcature dall’arco (10-6). In casa Italia parte benissimo Bestagno che registra altre realizzazione per il margine azzurro, ma un contro-break di 0-6 vale il -1 per le ceche (16-17). Due liberi di Romeo fissano il possesso pieno di vantaggio per la squadra di Capobianco al primo riposo (19-16). Ad inizio periodo Zaplatova ruba e lancia Vorackova che appoggia indisturbata per il -1 (19-18), poi è Reisingerova a firmare il sorpasso (19-20). Le azzurre tornano avanti con Penna dall’angolo poi per una serie di minuti gli attacchi si raffreddano e arrivano solo errori. Quando si riattivano le due squadre replicano colpo su colpo e nel finale un paio di canestri cechi fanno la differenza (29-33). 

Il Layup di Sottana apre la ripresa e poi Keys sigla il pareggio (33-33). Le azzurre tengono poi vivo il parziale andando a toccare il +6 con un 10-0 (39-33). Quando il match sembra indirizzato verso la banda di Capobianco arriva l’ennesima reazione della Repubblica Ceca che sfrutta il vantaggio sotto le plance. Ad inizio ultimo quarto +3 per le ceche (41-44) ch nei dieci conclusivi riescono a dilagare fino al 52-62 finale.