Basket 3×3, Nazionale Femminile ammessa ai tornei di qualificazione per Tokyo 2020

Italia basket 3x3 femminile - Foto "Fiba.basketball"

La Nazionale 3×3 di basket femminile parteciperà, grazie alla sua posizione nel ranking, dal 18 al 22 marzo 2020 in India, al FIBA 3×3 Olympic Qualifying Tournament, torneo di qualificazione ai Giochi di Tokyo 2020, come testa di serie del Girone D. Le azzurre sono anche qualificate di diritto anche al FIBA 3×3 Universality Olympic Qualifying Tournament, secondo torneo di qualificazione olimpica, che si terrà ad aprile, con date e località ancora da stabilire. Dunque se l’Italia non dovesse ottenere la qualificazione al primo tentativo ha già una seconda chance nella manica da potersi giocare. Questo è quanto è stato stabilito alla cerimonia di Utsunomiya (Giappone) alla vigilia del FIBA 3×3 World Tour. Il presidente della FIP, Giovanni Petrucci, si è detto molto soddisfatto, queste le sue parole: “Essere ammessi nel Girone di Qualificazione Preolimpico come testa di serie è una grande soddisfazione per le nostre Azzurre e per la Federazione che premia il lavoro fatto da tutti. Siamo molto contenti perché con l’ingresso di diritto anche nel secondo torneo di Qualificazione di aprile, abbiamo due chance per andare ai Giochi Olimpici. Continueremo a lavorare in tal senso con umiltà, determinazione ed entusiasmo”. 

Per la prima volta il 3×3 farà parte delle Olimpiadi, queste le squadre già qualificate per Tokyo: Cina, Serbia, Russia e Giappone per quanto riguarda le nazionali maschili e Cina, Russia, Mongolia e Romania, in ambito femminile. L’Italia come già detto, per volare in Giappone, dovrà passare prima per il FIBA 3×3 Olympic Qualifying Tournament, dove nel girone D incontrerà Taipei, Repubblica Ceca, India e Svizzera.

 

 

About the Author /

A 6 anni i primi calci a un pallone, a 12 le prime pedalate in sella a una Bianchi e non ci è voluto molto a capire che quelli erano i miei due mondi e che avrei dovuto raccontarli, scrivendo i gol dei campioni e le imprese degli eroi su due ruote. A 20 anni mi ritrovo a studiare presso la facoltà di Scienze della Comunicazione a Bologna