Atp Vienna 2021, Sinner che esordio: Opelka demolito in due set, prosegue la corsa alle Finals

Jannik Sinner - Foto Ray Giubilo

Jannik Sinner continua a sognare le Atp Finals di Torino. Dopo il successo di Anversa, il giocatore italiano sconfigge nettamente l’americano Reilly Opelka nel primo turno del torneo Atp 500 di Vienna (Austria, cemento indoor) con lo score finale di 6-4 6-2 in un’ora e tre minuti di gioco. Neanche una palla break concessa al suo avversario e un cinismo sensazionale (3 su 4 nelle palle break) che certificano il grande momento di Sinner che al secondo turno affronterà la wild card Dennis Novak, ieri vincitore nel match contro Gianluca Mager.

IL TABELLONE

IL MONTEPREMI 

RIVIVI IL LIVE

SINNER-NOVAK DATA ORARIO E COME VEDERLA IN TV

LA CLASSIFICA RACE AGGIORNATA

LA PARTITA – Opelka prova a partire forte, cercando di incutere timore soprattutto sui suoi turni di servizio ma Sinner è in grande giornata e lo si capisce subito. Risponde alla grande, disinnesca il gioco del suo avversario che piano piano si ritrova senza armi per poter far male all’italiano. Il primo momento di svolta lo si vive nel quinto game del primo parziale quando Jannik, prima con un paio di risposte fulminanti, e poi con un passante stretto di rovescio mette a segno il primo break della partita. Sinner al servizio è perfetto, mantiene il vantaggio e lo porta sino in fondo concretizzando il break e chiudendo la prima frazione di gioco per 6-4. Opelka prova a scuotersi, tiene i primi due turni di battuta del secondo set e poi si scioglie come neve al sole di fronte alle risposte del suo avversario. Un diritto affossato in rete consegna la partita totalmente nelle mani di Sinner che non se la lascia sfuggire e, complice anche qualche errore di troppo dell’americano, mette a segno il terzo break dell’incontro e chiude agevolmente una partita che sulla carta era sicuramente non facile. Ma questo Jannik fa sembrare facili le cose difficili.