Le vittorie alla Fognini

Fabio Fognini Fabio Fognini - Foto Roberto Dell'Olivo

Vincere come Fabio Fognini. Impossibile o quasi. Le trame dei suoi match sembrano scritte a quattro mani da Agatha Christie ed Edgar Allan Poe (perché un po’ di horror psicologico ci sta proprio bene) e, chi le segue, non può che vivere ambivalenti emozioni dal primo all’ultimo ‘15’. Se ci si mette la pioggia poi, a rimandare il ‘romanzo’ di 24 ore, allora il finale diventa quasi scontato. Rimonta clamorosa, l’ennesima, l’urlo, la gioia. Probabilmente (ma non è sicuro) senza temporale avrebbe perso in tre set, ma stanotte è stato perfetto. E va rimarcato. Questo è Fognini, prendere o lasciare.

About the Author /

Nato a Roma il 9 aprile del 1982, cresco nel mito di Pete Sampras e Marco Van Basten. Dopo 12 anni di radiocronache sono passato alle telecronache per Supertennis TV. Direttore di Sportface e di Spaziotennis.com, amo i Giochi Olimpici e ricordo ogni momento del lavoro svolto a Londra 2012. Seguo lo sport 25 ore su 24, ma è sempre meglio che lavorare.