Ryder Cup, Stricker: “Woods non ci sarà ma vuole tornare a giocare”

Probabilmente Tiger Woods non ci sarà“. Parola di Steve Stricker, capitano degli Stati Uniti alla Ryder Cup del Wisconsin, al via venerdì 24 settembre al Whistling Straits Golf Course di Kohler. Il campione è alle prese con un programma di riabilitazione dopo il grave incidente dello scorso febbraio a Los Angeles e potrebbe decidere proseguire il suo periodo lontano dai riflettori e non presentarsi quindi da ospite illustre, in Wisconsin, per assistere alla super sfida di golf tra Usa ed Europa. Ma Stricker rassicura: Lo sento piuttosto regolarmente e anche se non sarà qui fisicamente fa parte a tutti gli effetti del nostro team. Sta migliorando e il suo obiettivo è quello di tornare a giocare“. Poi un passaggio sui presunti dissidi all’interno alla squadra, a partire dal rapporto non idilliaco tra Bryson DeChambeau e Brooks Koepka. “Questa vicenda non rappresenterà un problema per il team. Ho parlato con entrambi – ha sottolineato Stricker – e mi hanno assicurato che tutto è ok”.

About the Author /

Romano, nato in una calda estate del 1995 mentre la capitale iniziava a scoprire Francesco Totti e Alessandro Nesta. Cresciuto tra la terra e i sassi dei campetti della periferia romana e appassionato di scrittura. Ma tra il pallone e la penna ho scelto un compromesso: scrivere di calcio