Golf, l’Open d’Italia 2018 si giocherà al Gardagolf: si prepara un’altra edizione da record

Tyrrell Hatton Tyrrell Hatton - Foto Antonio Fraioli

L’Open d’Italia 2018 di golf si disputerà al Gardagolf di Soiano sul Lago: a comunicarlo quest’oggi è stata la Federgolf dopo il consiglio federale che ha ufficializzato la sede del maggior evento golfistico italiano. Il percorso di Soiano del Lago (Brescia) succede al Golf Club Milano di Monza che è stato teatro delle ultime tre edizioni.

La cornice sarà quindi quella fantastica del Lago di Garda, location ideale per attrarre sempre più pubblico e cercare di battere il record di 73mila presenze raggiunto lo scorso ottobre in Brianza nell’arco delle quattro giornate di gara. Per il Gardagolf si tratterà del terzo Open d’Italia, ma l’edizione 2018 si presenta già come un evento di ben altro livello: l’Italian Open è infatti stato nuovamente inserito tra le Rolex Series dello European Tour, il minicircuito di otto tornei con montepremi di ben sette milioni di dollari (che verrà mantenuto tale fino almeno al 2027).

L’Open d’Italia 2018 si svolgerà dal 31 maggio al 3 giugno (clicca qui per i dettagli sul programma e la diretta tv), una nuova collocazione nel calendario che potrebbe permettere l’arrivo di ancor più campioni di primissimo calibro. I migliori dello European Tour saranno infatti impegnati nella settimana precedente a Wentworth per il BMW PGA Championship. Il torneo del Gardagolf rappresenterà ovviamente l’apice del progetto legato alla Ryder Cup 2022, che si disputerà a Roma al Marco Simone Golf & Country Club.

NON SOLO L’OPEN – Anche quest’anno l’Italia avrà due tornei dello European Tour sul suo territorio. Infatti anche per il 2018 è stato confermato il Rocco Forte Open, che si terrà dal 10 al 13 maggio al Verdura Resort di Sciacca (Agrigento). Nell’arco di un mese il nostro Paese godrà dunque di una doppia vetrina che accrescerà il suo appeal internazionale, valorizzandone il territorio in chiave turistica, un altro dei punti cardine del Progetto Ryder Cup 2022.

Grande soddisfazione ovviamente nelle parole di Franco Chimenti, presidente della Federazione Italiana Golf: “Siamo molto felici di tornare in un luogo fantastico come il Gardagolf Country Club per il 75° Open d’Italia. Il nostro torneo, di grande tradizione e con tanta storia alle spalle, ha visto esibirsi sui nostri migliori percorsi molti fra i più forti giocatori al mondo. Ora è entrato a far parte dei prestigiosi eventi delle Rolex Series e non ho dubbi che la prossima edizione sarà un grande successo“.

Forse ancora più importanti le parole di Keith Waters, COO dello European Tour: “Siamo lieti di tornare al Gardagolf Country Club, uno dei migliori campi italiani, e siamo felici che i nostri giocatori e gli appassionati italiani di golf potranno vivere un evento delle Rolex Series in un contesto straordinario come il Lago di Garda. Quest’anno l’Open è cresciuto in maniera esponenziale con una partecipazione di elevatissima caratura tecnica e con un montepremi portato a sette milioni di dollari. Sono certo che a maggio si scriverà un altro significativo capitolo della storia del golf italiano nel suo cammino verso la Ryder Cup 2022“.