Golf, Francesco Molinari e Matteo Manassero per l’Italia in World Cup

Matteo Manassero - Foto Federgolf

Sono state ufficializzate le 28 coppie provenienti da altrettante nazioni che dal 24 al 27 novembre a Melbourne, presso il Kingston Health Golf Club, si contenderanno la World Cup of Golf. Per l’Italia saranno in campo Francesco Molinari e Matteo Manassero, come già accaduto nel 2013, anno dell’ultima edizione disputata. I favoriti della vigilia saranno con ogni probabilità Jason Day e Adam Scott, padroni di casa e campioni in carica; diverse però le coppie da non sottovalutare, su tutte quella statunitense formata da Rickie Fowler e Jimmy Walker e quella inglese composta da Danny Willett e Lee Westwood.

Grande potenziale anche per il Belgio con Nicolas Colsaerts e Thomas Pieters, oltre che per l’Irlanda con Shane Lowry e Graeme McDowell. Molinari cercherà il bis, dopo lo storico trionfo del 2009 insieme al fratello Edoardo che di fatto diede il via alla rinascita del golf italiano, proseguita poi con le avventure in Ryder Cup e con i successi dei due fratelli e di Matteo Manassero. Sicuramente gli azzurri saranno tra gli outsiders, ma alcune coppie sembrano essere sulla carta superiori. La World Cup, giunta quest’anno alla 58esima edizione, ha subito nel corso degli anni numerosi cambiamenti nel format e nella collocazione del calendario. A partire dal 2009 il torneo si svolge con cadenza non più annuale bensì biennale, con l’eccezione dei tre anni intercorsi dall’ultima edizione a quella di quest’anno. A novembre le 28 coppie si sfideranno su un torneo di 72 buche, nel quale il primo e il secondo round saranno giocati con il format dei foursomes (i due giocatori si alternano nel giocare un’unica palla per ogni squadra), mentre la seconda giornata e quella finale si giocheranno con il format dei fourballs (al termine di ogni buca verrà preso in considerazione il migliore tra i due score messi a segno dai componenti della coppia).

Di seguito ecco il field completo della World Cup of Golf 2016:

Australia: Jason Day / Adam Scott
Austria: Bernd Wiesberger / Martin Wiegele
Belgio: Thomas Pieters / Nicolas Colsaerts
Canada: David Hearn / Graham DeLaet
Cina: Wu Ashun / Haotong Li
Danimarca: Søren Kjeldsen / Thorbjørn Olesen
Fiji: Vijay Singh / Krishna Singh
Francia: Victor Dubuisson / Romain Langasque
Germania: Alex Cejka / Stephan Jaeger
India: SSP Chawrasia / S Chikarangappa
Inghilterra: Danny Willett / Lee Westwood
Irlanda: Shane Lowry / Graeme McDowell
Italia: Francesco Molinari / Matteo Manassero
Galles: Jamie Donaldson / Bradley Dredge
Giappone: Hideki Matsuyama / Ryo Ishikawa
Corea del Sud: Byeong Hun An / K.T. Kim
Olanda: Joost Luiten / Darius van Driel
Nuova Zelanda: Danny Lee / Ryan Fox
Filippine: Miguel Tabuena / Angelo Que
Portogallo: Ricardo Gouveia / José-Filipe Lima
Sudafrica: Jaco Van Zyl / George Coetzee
Scozia: Russell Knox / Duncan Stewart
Svezia: Alex Noren / David Lingmerth
Tailandia: Thongchai Jaidee / Kiradech Aphibarnrat
Taiwan: Cheng Tsung Pan / Chan Shih-chang
Spagna: Rafa Cabrera Bello / Jon Rahm
Stati Uniti: Rickie Fowler / Jimmy Walker
Venezuela: Jhonattan Vegas / Julio Vegas