Golf, Dubai Desert Classic: Pavan terzo dopo il primo round, Hansen davanti a tutti

Andrea Pavan - Foto Federgolf

Andrea Pavan è terzo dopo la prima giornata del Dubai Desert Classic, prestigioso evento del DP World Tour 2022 e facente parte delle Rolex Series del tour europeo. Il 32enne romano, ormai di casa negli USA da qualche anno, ha messo a segno un bel giro in 67 colpi sul percorso dell’Emirates Golf Club e cercherà di dare continuità al buon 25° posto della scorsa settimana ad Abu Dhabi. In testa dopo le prime 18 buche c’è il danese Joachim Brandt Hansen a -7, poi il sudafricano Justin Harding che è a -6 a una buca dal termine: ci sono infatti sei giocatori che non hanno terminato il giro a causa dell’oscurità. In terza posizione con Pavan ci sono anche alcuni big, come lo spagnolo Sergio Garcia (vincitore nel 2017) e l’inglese Tommy Fleetwood, oltre all’altro spagnolo Pablo Larranzabal e al thailandese Thongchai Jaidee mentre il paraguaiano Zanotti deve terminare a sua volta l’ultima buca.

A -4 c’è lo statunitense Collin Morikawa, numero due del mondo e vincitore della Race to Dubai 2021, che dopo 7 birdie in 11 buche è incappato in tre bogey nelle ultime quattro buche. Con lui anche il norvegese Viktor Hovland, quinto nel ranking mondiale. Per quanto riguarda gli altri italiani hanno iniziato bene Nino Bertasio ed Edoardo Molinari, che con -2 sono al 27° posto provvisorio insieme tra gli altri all’inglese e campione uscente Paul Casey. Male invece Guido Migliozzi (101° a +3) e Francesco Laporta (129° con +7), che confermano il loro avvio di stagione in sordina.