Ginnastica ritmica, Tashkent 2022: Agiurgiuculese sfiora il podio al nastro

Alexandra Agiurgiuculese (Foto Simone Ferraro, Federginnastica)

L’Italia festeggia a Pasqua con le individualiste della ginnastica ritmica impegnate a Tashkent, terza tappa della World Cup 2022 dei piccoli attrezzi. In Uzbekistan, Alexandra Agiurgiuculese chiude infatti al quarto posto con il record personale di 27.95 la finale al nastro, ad un solo punto dal podio. La vittoria nella specialità va alla slovena Ekaterina Vedeneeva, che con 30.15 punti supera la tedesca Darja Varfolomeev, argento con 29.10. Bronzo per l’idolo di casa, la campionessa all-around Takhmina Ikromova, terza con 28.95. Agiurgiuculese chiude invece in sesta posizione (28.45) nella finale al cerchio vinta da Ikromova con 31.70 punti. A completare il podio Vedeneeva (seconda con 30.60) e Varfolomeev (terza con 29.85).

Ottimo esordio nella competizione per Eleonora Tagliabue, quinta alla palla grazie al punteggio di 27.00. In questa specialità festeggia ancora la Germania con Margarita Kolosov (30.60), stesso punteggio punteggio della connazionale Varfolomeev, penalizzata dai parziali. Terza posizione per Vedeneeva (29.45). La promessa della San Giorgio di Desio chiude anche al sesto posto alle clavette con un buon 27.95. Clavette che vedono imporsi nuovamente Ikromova con 31.50, davanti a Vedeneeva (31.25) e la Kolosov (29.80).

SQUADRE – La Bulgaria domina la prova con i cinque cerchi tra le squadre con il punteggio di 29.75. Le padrone di casa dell’Uzbekistan invece si aggiudicano il misto con palle e nastri (25.85). L’Italia tornerà in pedana la prossima settimana a Baku per la quarta tappa sulla Road to Pesaro, atto conclusivo in programma dal 3 al 5 giugno. In Azerbaijan faranno il loro esordio agonistico stagionale le Farfalle olimpiche, accompagnate dalle individualiste Milena Baldassarri e Sofia Raffaeli.