Denunce ginnastica ritmica: concluse le audizioni, dopo le feste ci saranno i provvedimenti

Sofia Raffaelli Sofia Raffaelli Mondiali 2022 ginnastica ritmica - Foto: Simone Ferraro

Ieri si sono concluse le audizioni del pool della giustizia sportiva, composto dalla procura federale e dall’avvocato Livia Rossi, sostituto procuratore nazionale del Coni. Nel fascicolo aperto d’ufficio a seguito delle rivelazioni a mezzo stampa di alcune ex ginnaste della Squadra Nazionale di Ritmica su presunte violenze psicologiche, al quale poi si è aggiunta la denuncia formale di Anna Basta, sono stati ascoltati tutti coloro che negli ultimi cinque anni, a qualunque titolo e con qualunque ruolo, hanno frequentato l’Accademia Internazionale di Desio. Durante le festività il pool esaminerà il materiale raccolto e alla riapertura degli uffici, i primi di gennaio, ci saranno i primi provvedimenti formali.