Ginnastica artistica, Mondiali Liverpool 2022: Martina Maggio sesta nella finale al corpo libero

Martina Maggio Martina Maggio - Foto LiveMedia/Filippo Tomasi

Si chiudono senza medaglie i Mondiali di Liverpool 2022 per la ginnastica artistica italiana. Nell’ultima giornata di gara, dedicata a cinque finali di specialità, è arrivato infatti il sesto posto di Martina Maggio al corpo libero. La ventunenne di Villasanta, che in teoria doveva essere la prima riserva, è stata schierata dal DT Enrico Casella al posto di Alice D’Amato nella speranza di poter puntare al podio. Il punteggio di 13.533 ottenuto dall’azzurra non è bastato, in una gara vinta, come da pronostico, dalla britannica Gadirova con 14.200. Argento per Chiles e bronzo per la brasiliana Andrade.

IL CALENDARIO COMPLETO

LE ITALIANE E GLI ITALIANI IN GARA

Alla trave oro per la nipponica Watanabe, che ha preceduto di un soffio la canadese Black e la connazionale Miyata al termine di una gara molto lottata e soprattutto di alto livello. Al volteggio maschile Yulo non riesce a confermarsi il campione iridato e si deve accontentare di un argento. Sul gradino più alto del podio ci sale l’armeno Davtyan. Il bronzo invece è andato all’ucraino Radivilov. Un’altra medaglia per Yulo, ma ancora non d’oro, anche alle parallele. Il filippino finisce terzo, dietro al cinese Zou e al tedesco Dauset. Nell’ultima prova di specialità, alla sbarra, il successo va allo statunitense Malone, davanti a Hashimoto e al brasiliano Mariano.