Ginnastica artistica, Europei Monaco 2022: quattro medaglie dalle finali di specialità

Martina Maggio Martina Maggio - Foto LiveMedia/Filippo Tomasi

Asia D’Amato dopo gli ori nell’all-around e nella prova a squadre, aggiunge una splendida medaglia d’argento al volteggio agli Europei di Monaco 2022 di ginnastica artistica. La sfortunata azzurra, come riportato qui, ha subito un infortunio al malleolo destro, ma solamente dopo aver concluso il proprio salto e salutato la giuria, quindi validando la sua prova. Un buon esercizio della ginnasta ligure classe 2003, che totalizza 13.716 e viene superata solo dalla favorita della vigilia Zsofia Kocavs, la quale si prende l’oro con un punteggio di 13.933. Il bronzo va alla transalpina Aline Friess con 13.599.

Beffa alle parallele, dove la sorella di Asia, Alice D’Amato, ha condotto tutta la gara, per poi vedersi superata dall’ultimo esercizio della veterana di casa Elisabeth Seitz, che trionfa davanti al suo pubblico. Soli trentatre centesimi dividono la tedesca e la nostra ginnasta, che deve accontentarsi della medaglia d’argento. Peccato anche per Giorgia Villa, che chiude quarta ai piedi del podio.

Qualche rammarico arriva anche dalla finale alla trave, dove Martina Maggio chiude al quarto posto in un’altra gara che vede trionfare una beniamina di casa: vince meritatamente Emma Malewski davanti alla britannia Achampong e alla transalpina Heduit. Più indietro Giorgia Villa, che cade nel corso del suo esercizio e termina in settima posizione.

Martina Maggio però si è rifatta subito dopo, conquistando l’argento al corpo libero dopo uno splendido esercizio che ha totalizzato un punteggio di 13.933. Straordinaria anche la prestazione dell’esordiente sedicenne Angela Andreoli, che vince il bronzo con 13.866 dietro alla compagna di squadra. Entrambe, per qualche minuto, hanno assaporato la doppietta, prima dell’esercizio vincente di Jessica Gadirova.