Penalità a Vettel GP Canada, Ferrari presenta istanza di revisione

Sebastian Vettel, Ferrari F1 - Foto Bruno Silverii Sebastian Vettel, Ferrari F1 - Gran Premio d'Australia, Foto Bruno Silverii

Dopo aver rinunciato a ricorrere in appello la Ferrari ha annunciato di aver deciso di presentare istanza di revisione in merito alla penalizzazione contro Sebastian Vettel al Gran Premio del Canada. Il pilota tedesco della Ferrari, vincitore in pista della gara di Montreal, ha ceduto il primo gradino del podio al rivale Lewis Hamilton a causa della penalità di 5 secondi per aver ostacolato il britannico della Mercedes durante il 48° giro dopo un’escursione sull’erba. La penalità ha dato vita a numerose polemiche attorno al mondo della Formula 1 e il team di Maranello, dopo aver rifiutato la possibilità di ricorrere in appello 96 ore dopo la fine della gara, chiederà una revisione del caso alla Fia in base alle nuove prove raccolte.

Infatti, come spiegato nei giorni precedenti, l’unica possibilità rimasta alla Rossa è l’articolo 14.1.1 del Codice Sportivo Internazionale: “Una volta scoperto un nuovo elemento significativo e rilevante, non disponibile alle parti nel momento del contenzioso, indipendentemente dal fatto che gli steward abbiano già emesso una sentenza, i delegati devono incontrarsi  in una data concordata tra loro, convocare le parti interessate per ascoltare le spiegazioni e giudicare alla luce dei fatti e degli elementi portati“. La Ferrari si affiderà dunque al ‘right of review’ dopo aver raccolto tutte le evidenze per aiutare la Fia a rivedere il regolamento vigente e la procedura di penalizzazione, evitando però lo scontro aperto. A quel punto la palla passerà in mano alla stessa Fia per decidere se cambiare la regola ed eventualmente renderla retroattiva magari riformulando l’esito del GP di Montreal.

About the Author /

Nato ad Oristano il 2 aprile 1994. Dalla Formula 1 al calcio, passando per tennis, sci alpino e NHL: semplicemente un malato di sport con tanti sogni nel cassetto.