GP Italia 2022, Binotto: “Safety Car? Vera e propria dormita della FIA”

Mattia Binotto Mattia Binotto - Foto LiveMedia/Paul Vaicle / Dppi/DPPI
Safety car? E’ un peccato perché dopo Abu Dhabi si è parlato molto di far ripartire la gara al più presto e oggi le condizioni c’erano. Non capiamo perché hanno aspettato così tanto, non c’è motivo. L’unica ragione che posso immaginare è quella della sicurezza. E’ una vera e propria dormita della FIA, non sono ancora all’altezza anche se hanno cambiato molto. La Formula 1 ha bisogno di altro, di una marcia in più”. Lo ha detto Mattia Binotto, team principal della Ferrari, dopo il Gran Premio d’Italia di Formula 1. Sulla gara: “Oggi Verstappen è andato fortissimo – prosegue a Sky Sport – era difficile batterlo. Abbiamo pensato di fermarci per diversificare la strategia. Siamo stati sfortunati, perdendo qualche secondo. Un peccato per l’epilogo finale. Sainz? Ha fatto una rimonta straordinaria, aveva l’opportunità di salire sul podio. E’ stato un bel weekend con un po’ di rammarico”.