GP Germania: Vettel, una pole “adrenalinica”. Incubo Hamilton

di - 21 luglio 2018

Pole position da 1:11.212 per il nuovo record dell’Hockenheimring. È questo il biglietto da visita lasciato da Sebastian Vettel in vista della gara di domenica 22 luglio dove il leader del campionato partirà, per la cinquantacinquesima volta in carriera, davanti a tutti. È una pole storica, adrenalinica, che sprigiona tanta energia positiva per Seb che esulta di fronte al boato del pubblico di Hockenheim. È una pole che gli consegna il record che persisteva da 14 anni di fila, quel record registrato da Michael Schumacher nel 2004. Vettel partirà dalla prima casella al Gran Premio di Germania, undicesimo round del Mondiale 2018 della Formula 1, al fianco di Valtteri Bottas. Il compagno di Lewis Hamilton proverà a limitare la fuga del ferrarista pensando proprio al britannico che nel sabato di qualifica ha vissuto un vero e proprio incubo a bordo della sua Mercedes W09.

Sarà una gara che probabilmente potrebbe decidersi alla partenza dove ritroveremo il duello Vettel-Bottas, una sfida che ha regalato agli occhi dei fans della F1 il sorpasso più bello dell’anno. Solamente due settimane fa, in Gran Bretagna, Vettel superava Bottas con una manovra a sorpresa prendendosi la prima posizione per poi andare a vincere a Silverstone in casa di Hamilton. Questa volta sarà Bottas a dover prendere la posizione su Seb, proprio a casa del tedesco. Una partenza tutta da studiare considerando il fatto che Bottas, ormai, non ha più nulla da perdere e qualsiasi occasione gli si presenterà davanti dovrà cercare di sfruttarla per rimettersi in corsa al giro di boa del campionato. Vettel, invece, dovrà pensare al campionato senza prendersi troppi rischi, considerando proprio la grande distanza in griglia che lo separa dal suo vero rivale in classifica.

Hamilton partirà dalla seconda metà di griglia, costretto alla rimonta nei primi giri del Gran Premio, a causa di un problema al cambio rilevato nella prima fase di qualifica. Il suo tentativo di rimonta un deja-vu, se si pensa al contatto iniziale di Silverstone con il britannico costretto a risalire dall’ultima posizione fino al secondo piazzamento sul podio. Lewis dovrà stare lontano dai problemi sperando nell’aiuto del suo compagno di squadra e, soprattutto, sfidando le due Red Bull con Max Verstappen in quarta posizione ed uno sprintante Daniel Ricciardo (con motore nuovo) che scatterà dall’ultima posizione. Nel bel mezzo della lotta ci sarà anche l’altra Ferrari, quella di Kimi Raikkonen. Il finlandese non è riuscito ad emulare i tempi del compagno ma la sua partenza dal terzo posto sarà determinante nel tentativo di accorciare il gap proprio su Hamilton nella classifica piloti.

Sarà una gara bella ed emozionante che potrete seguire su Sportface.it attraverso il live testuale aggiornato giro dopo giro. Sorpassi, strategie e colpi di scena tutti da scoprire. Al termine del GP di Germania potrete trovare i risultati, le classifiche aggiornate, le dichiarazioni dei protagonisti e tutti gli approfondimenti di giornata.

© riproduzione riservata