Formula 1, Leclerc: “Riprendere sarà abbastanza difficile”

“Riprendere sarà abbastanza difficile perché la F1 è uno sport dove non ci si può allenare in pista, i test sono privati”. Charles Leclerc parla così della ripresa del Mondiale di Formula 1, dopo lo stop per emergenza coronavirus, attualmente in programma il 5 luglio a Spielberg. “Arriveremo in Austria dopo non aver fatto nemmeno un giro negli ultimi cinque mesi – ha spiegato il pilota della Ferrari ospite a ‘EPCC’, in onda su Sky Uno -. A casa usiamo i simulatori ma non è come girare nella realtà”. Poi sulla passione per le corse automobilistiche: “A Monte Carlo cresci col motorsport anche perché il GP di Monaco fa parte del calendario di ogni anno. Chi è il mio idolo? Ayrton Senna: mio padre era un grandissimo fan e mi ha raccontato tanti aneddoti. Ho guardato film e letto dei libri, aveva tantissimo talento e lavorava tanto” ha chiosato Leclerc.

About the Author /

Nato ad Oristano il 2 aprile 1994. Dalla Formula 1 al calcio, passando per tennis, sci alpino e NHL: semplicemente un malato di sport con tanti sogni nel cassetto.