Formula 1, Briatore: “Verstappen sa come migliorare, ma deve imparare a tacere”

Max Verstappen - Foto MacKrys - CC-BY-SA-4.0 Max Verstappen - Foto MacKrys - CC-BY-SA-4.0

Max Verstappen ha concluso un 2019 da record: prima pole position in carriera, tre vittorie stagionali (primato personale) e terzo posto finale in campionato. Questi risultati hanno permesso al pilota olandese di firmare un ricco contratto con la Red Bull, valido fino al 2023.  La scuderia austriaca sta lavorando molto con l’obiettivo di vincere, assieme a Verstappen, il titolo mondiale nel 2020. A lodare il lavoro della scuderia di Milton Keynes è anche Flavio Briatore: “È una squadra che è sempre sulla buona strada ora che anche la Honda è una forza rilevante nella squadra anche l’incertezza che circonda la potenza e l’affidabilità del motore sta diminuendo”. Anche se “la Red Bull ha paura di perdere il proprio partner dopo il 2021”, puntualizza l’ex team principal di Benetton e Renault. Infatti, secondo quanto dichiarato da Helmut Marko, le trattative per il rinnovo sarebbero pronte ma la scuderia è in attesa della chiamata da parte del gruppo giapponese.

Nel corso dell’intervista rilasciata al settimanale Autosprint, Briatore ha parlato anche di Max Verstappen: “È bello vederlo alla Red Bull dove è in testa al gruppo ed ora rimarrà lì a lungo. Guida molto velocemente, sa come migliorare costantemente se stesso e spesso ruba la scena”. Precisando però che “deve anche imparare a tenere la bocca chiusa; avrebbe potuto evitarsi le accuse [alla Ferrari] di aver imbrogliato. Prima di tutto non spetta a lui fare quel tipo di dichiarazioni. In secondo luogo, l’intera storia era totalmente inaccurata” ha concluso Briatore.