Ferrari, Vettel: “Dobbiamo essere realisti, ma non partiamo sconfitti”

Sebastian Vettel - Foto sito ufficiale F1 Sebastian Vettel - Foto sito ufficiale F1

“Dobbiamo essere realisti pensando a quelli che sono i valori in campo espressi dai test, ma non per questo partiamo sconfitti“. Queste le dichiarazioni di Sebastian Vettel in vista della tanto attesa prima gara stagionale del 2020. “Non è un mistero che siamo tutti estremamente desiderosi di tornare in pista perché ormai è davvero tanto che siamo fermi – spiega il pilota tedesco della FerrariAll’inizio abbiamo fatto tesoro della pausa, dal momento che di solito siamo sempre in giro per il mondo e abbiamo poco tempo per le nostre famiglie e per gli amici, ma è giunta l’ora di tornare in pista. Sono pronto a dare il massimo, anche se non sarà lo stesso senza i tifosi a sostenerci. La pista austriaca è come una giostrache gira velocissima, ma a me piace molto, anche perchè si gareggia in altura e io amo la montagna”. Inoltre, per la prima volta ci sarà un “back to back” con due GP sullo stesso tracciato a distanza di una settimana e, dunque, il risultato della gara inaugurale sarà fondamentale: “Sarà particolare anche il fatto di disputare due gare di fila qui: questo significa che la settimana seguente avremo moltissimi dati in più sui quali fare affidamento. Il primo weekend sarà chiave in funzione del secondo”.