Ferrari, Elkann: “Mio nonno sarebbe deluso, ma io non perdo l’ottimismo”

Ferrari logo ufficiale

Il presidente di Stellantis e Ferrari John Elkann ha rilasciato un’intervista a a “La Stampa“, parlando della Rossa di Maranello. “Quest’anno abbiamo due piloti giovani che hanno tanta voglia di lavorare duro. Non sono abituati ai successi, ma faranno di tutto per ottenerlo. Perciò io sono piuttosto ottimista. Mio nonno sarebbe invece deluso, come tutti i nostri tifosi d’altronde“.

Il 44enne ha poi speso parole anche per la Juventus: “Nel mondo siamo gli unici ad avere mantenuto un rapporto tanto forte con una squadra di calcio. Mio nonno sarebbe stato davvero contento di vivere questo periodo. Da bambino vide i 5 scudetti consecutivi vinti dai bianconeri, ma ora sono ben 9. Pirlo? Concordo con la scelta di mio cugino Andrea. Bisogna anche pensare al futuro e un allenatore giovane è un buon punto di partenza“.