F1, Wolff sul 2023 della Mercedes: “Difficile avere uno sviluppo più veloce di Red Bull e Ferrari”

Toto Wolff Toto Wolff - Foto LiveMedia/Dppi/DPPI

Toto Wolff, team principal della Mercedes è intervenuto al podcast “Beyond the Grid”, dicendo la sua in vista della stagione 2023: “Vedo sempre il bicchiere mezzo vuoto. In realtà, a voler essere logici, la Red Bull è stata molto dominante durante la stagione, altrimenti non avrebbe vinto 17 gare. Sarà molto difficile avere un percorso di sviluppo più veloce del loro e di quello della Ferrari”.

“Credo nell’organizzazione e, fondamentalmente, non si tratta di una mancanza di downforce, ma di un problema nel far funzionare il downforce sulla vettura. I nostri valori interni si incentrano su responsabilità e sul non colpevolizzare nessuno in particolare, dunque credo che l’anno prossimo saremo più forti. Non è scontato, certamente. Speriamo di vincere le gare per merito e di lottare per il campionato”, ha aggiunto.

“Helmut Marko dice che che saremo più competitivi? Lui ne sa molto di gare. Se la pensa così, lo accettiamo. Ma anche all’inizio dell’anno aveva detto che saremmo riusciti a risolvere i nostri problemi, e invece non è andata così. I commenti, positivi o negativi, ci saranno sempre. Noi dobbiamo solo fare il miglior lavoro possibile e tornare a essere competitivi”, ha concluso.