F1, Vettel: “Non ho bisogno di capire la decisione della Ferrari”

Sebastian Vettel - Foto Engyles - CC-BY-2.0

“Non ho bisogno di capire la decisione della Ferrari. Per me non cambia nulla. Accetto pienamente la decisione. Quando Mattia Binotto mi ha chiamato al telefono è stato chiaro, non ho cercato di convincerlo ad andare avanti insieme”. Sebastian Vettel non sembra portare rancore nei confronti della Ferrari per la decisione di sostituirlo con Sainz alla fine del 2020.

Il pilota tedesco, però, proseguirà in Formula 1 alla guida dell’Aston Martin (ex Racing Point) per chiudere la propria carriera che annovera quattro titoli iridati: “Penso che per una porta che si chiude ce ne sia una che si apre. Mi sono preso un po’ di tempo per decidere del mio futuro, e scegliere che porta aprire. Questo non significa che avessi offerte da tutti, ma solamente che volessi capire bene cosa volevo fare. Alla fine ho scelto questa nuova avventura in Aston Martin. Non mi vedo in F1 a 40 anni. Correrò più o meno altri due anni”.