F1, verso GP Singapore 2018: albo d’oro, record e curiosità della pista

di - 10 settembre 2018

Una Monaco meno fashion ma più complicata ed imprevedibile: con queste parole potremmo introdurre il Gran Premio di Singapore. Il Mondiale 2018 di Formula 1 giunge alla quindicesima tappa con la trasferta asiatica di Marina Bay sul ‘Singapore Street Circuit‘. Dopo la doppietta Belgio-Italia i piloti si cimenteranno in uno dei tracciati più chiacchierati dell’intero calendario vista la sua conformazione e la sua “giovane età”.

CURIOSITÀ DELLA PISTA – Il Singapore Street Circuit, denominato anche ‘Marina Bay Street Circuit’ è un circuito cittadino che attraversa le parti più belle della città di Marina Bay con uno spettacolo di luci e colori. Introdotto nella stagione 2008, il GP di Singapore ha segnato un piccolo cambiamento nella storia della F1 diventando la prima gara notturna. La famosa ‘race night‘ è nata per offrire al pubblico un qualcosa di nuovo, un evento unico che contemporaneamente viene incontro al fuso orario europeo in quanto la partenza del Gran Premio è da sempre fissata alle ore 14:00 italiane (14:10 dal 2018). Proprio come Austin, Interlagos e Abu Dhabi, il Singapore Street Circuit è caratterizzato dal senso di marcia antiorario e si snoda 5065 metri con 23 curve da percorrere per un totale di 61 giri. A differenza del Principato di Monaco, il circuito cittadino di Marina Bay presenta curve e rettilinei più spaziosi che favoriscono i sorpassi in gara. Ma l’ampiezza, spesso, ha portato i piloti oltre il limite e nel corso degli anni si è assistito a numerosi incidenti contro le ‘minacciose’ barriere.

RECORD DELLA PISTA – Il record in qualifica è detenuto da Sebastian Vettel che nel 2017 piazzò la sua Ferrari in pole position con un crono di 1:39.481. Sempre nello stesso anno è stato registrato il record in gara con la firma di Lewis Hamilton su Mercedes, limite imposto a 1:45.008. Solamente quattro piloti differenti hanno vinto la gara di Marina Bay con Vettel a capo della speciale classifica a quattro successi, poi Hamilton a 3, Alonso a 2 e Rosberg con l’unico successo del 2016.

L’albo d’oro del Gran Premio di Singapore

Anno 2008 – Fernando Alonso (Renault)
Anno 2009 – Lewis Hamilton (McLaren)
Anno 2010 – Fernando Alonso (Ferrari)
Anno 2011 – Sebastian Vettel (Red Bull)
Anno 2012 – Sebastian Vettel (Red Bull)
Anno 2013 – Sebastian Vettel (Red Bull)
Anno 2014 – Lewis Hamilton (Mercedes)
Anno 2015 – Sebastian Vettel (Ferrari)
Anno 2016 – Nico Rosberg (Mercedes)
Anno 2017 – Lewis Hamilton (Mercedes)

© riproduzione riservata