F1, Red Bull: frase razzista su Twitch, sospeso il collaudatore Juri Vips

Juri Vips Juri Vips - Foto LiveMedia/Sebastian Rozendaal/DPPI

La Red Bull ha annunciato di aver sospeso con effetto immediato il pilota Juri Vips, reo di aver pronunciato un commento razzista nel corso di un’apparizione su Twitch. “La Red Bull Racing ha sospeso il pilota junior Juri Vips da tutti i compiti del team con effetto immediato, in attesa di un’indagine completa sull’incidente”, ha spiegato il team di F1 in una nota. Una situazione da cui la Scuderia ha preso le distanze, ricordando che, come organizzazione, vengono condannati “gli abusi di qualsiasi tipo” tramite “una politica di tolleranza zero per il linguaggio o il comportamento razzista”. All’interno della Scuderia austriaca, Vips svolgeva il ruolo di collaudatore, avendo anche sostituito Sergio Perez nel primo turno di prove libere a Barcellona. Il classe 2000, inoltre, gareggia in Formula 2 con il team HItech Gran Prix.