F1, Red Bull-Albon avanti anche nel 2020: Toro Rosso conferma Gasly-Kvyat

I giochi son fatti. Red Bull e Toro Rosso hanno ufficializzato le line-up per il Mondiale 2020 di Formula 1. Dopo lunghe settimane di attesa e riflessioni, Helmut Marko e Christian Horner hanno deciso di confermare il giovane Alexander Albon al fianco di Max Verstappen. Promosso in Red Bull al termine della pausa per le vacanze estive, Albon è riuscito ad attutire il grande salto in un top-team dopo aver trascorso la prima metà della stagione alla Toro Rosso. Dal Gran Premio del Belgio il thailandese ha mostrato di saper gestire le pressioni e di tenere testa a Verstappen nel confronto interno, guadagnandosi così la meritata conferma: “Sono davvero entusiasta di poter guidare insieme a Max anche nel prossimo anno e so di essere molto fortunato per questa opportunità – ha dichiarato Albon – Sono estremamente grato alla Red Bull che ha creduto in me e nei miei risultati fin dal primo giorno. È stata una stagione incredibile dove ho ottenuto la promozione a metà campionato e ora utilizzerò ciò che ho imparato per lottare per le prime posizioni nel 2020“.

LE LINE-UP UFFICIALI PER IL MONDIALE 2020 DI FORMULA 1

Contemporaneamente anche la Toro Rosso, team satellite della Red Bull, ha confermato la coppia di piloti per la prossima stagione. La scuderia di Faenza ripartirà dunque da Pierre Gasly, retrocesso dalla Red Bull nel cambio con Albon, e da Daniil Kvyat. “Sono davvero felice di poter continuare a lavorare con il team anche nel 2020 – ha dichiarato Gasly – Toro Rosso mi ha sempre dato le migliori possibilità di mettermi in mostra in ogni stagione e sono super motivato nel poterli ripagare con il miglior risultato possibile nel prossimo anno“. Grande soddisfazione anche da parte di Kvyat: “Sento la fiducia di tutti in questo team. Abbiamo raggiunto grandi risultati insieme, come il podio in Germania, e spero di avere un’altra grande stagione il prossimo anno“.

About the Author /

Nato ad Oristano il 2 aprile 1994. Dalla Formula 1 al calcio, passando per tennis, sci alpino e NHL: semplicemente un malato di sport con tanti sogni nel cassetto.