F1, qualifiche GP Italia: una Q3 assurda regala la pole a Leclerc

Charles Leclerc - Foto Pixabay Charles Leclerc - Foto Pixabay

Charles Leclerc conquista la pole della novantesima edizione del gran premio d’Italia con un tempo di 1:19.307 davanti a Hamilton e Bottas. Una qualifica tranquilla fino alla Q3 dove è accaduto di tutto! I piloti hanno fatto un outlap lentissimo, tanto che tutti hanno preso bandiera tranne Leclerc e Sainz. Stessa dinamica avvenuta in F3. Kimi Raikkonen è andato a muro alla Parabolica nella parte conclusiva della qualifica. Problemi al motore per Verstappen.

Nella prima parte della qualifica Charles Leclerc guida la classifica con un tempo di 1:20.126 davanti a Hulkenberg e Bottas. Le due Ferrari sono riuscite a passare il taglio con la gomma media, mentre tutti gli altri top driver con la soft. Gli ultimi minuti della Q1 sono stati di pura tensione per via dell’esposizione della bandiera rossa causata da Sergio Perez (probabili problemi al motore), costringendo così tutti i piloti a girare fino all’ultimo. Nessun gioco di scie in casa Red Bull, perché Verstappen ha avuto un calo di potenza alla fine della Q1. La qualifica per il pilota olandese, però, era già compromessa perché domani dovrà scontare in griglia la penalità legata al montaggio della quarta power unit in stagione.

Eliminati della Q1: Grosjean, Perez, Russell, Kubica e Verstappen

Nella seconda parte della qualifica Lewis Hamilton si prende la leadership davanti a Leclerc e Vettel, facendo così tremare l’autodromo di Monza. Il pilota inglese sfrutta al massimo la scia data da Bottas con un tempo di 1:19.464. Sorprende Ricciardo in quarta posizione che beffa il finlandese della Mercedes, che non ha mai avuto la scia dall’inizio della qualifica. Guardando invece la parte bassa della classifica Giovinazzi per due millesimi non passa il taglio del Q3, beffato da Raikkonen. Strategia sbagliata anche per la Toro Rosso che non usa bene il gioco delle scie, perdendo così l’occasione di piazzare almeno una monoposto in Q3. In ottica gara tutti i piloti partiranno con gomma soft con Vettel che avrà il set usato anche in Q1.

Eliminati dalla Q2: Giovinazzi, Magnussen, Kvyat, Norris e Gasly

Una Q3 assurda regala la pole position a Charles Leclerc con un tempo di 1:19.307 davanti a Hamilton e Bottas. I tempi sono gli stessi del primo tentativo, perché la seconda chance non c’è stata! I piloti hanno fatto un outlap talmente lento che hanno preso bandiera, ad eccezione di Sainz e Leclerc. Quarta posizione per Vettel davanti a Ricciardo e Hulkenberg. Settimo Sainz, nonostante il secondo tentativo, che precede Albon e Stroll. Nessun tempo e decimo posto per Raikkonen che è andato a muro alla Parabolica. La FIA in questi minuti ha messo sotto investigazione l’ultimo giro.