F1, Piquet sempre più nella bufera: razzismo e omofobia in un video del 2016

Lewis Hamilton Lewis Hamilton - Foto - Foto LiveMedia/Xavi Bonilla / Dppi/DPPI

Rischia di aggravarsi ulteriormente la posizione di Nelson Piquet, già da giorni al centro di una bufera mediatica dopo la pubblicazione di alcune sue uscite razziste nei confronti di Lewis Hamilton in occasione del Gp di Silverstone 2021. Se dopo quel primo scivolone l’ex tre volte iridato brasiliano aveva prontamente rilasciato un messaggio di scuse, sarà però difficile giustificare la recidività dei suoi comportamenti. Sta infatti diventando virale un video con alcune sue dichiarazioni risalenti al 2016, anno in cui Nico Rosberg, figlio di Keke, riuscì a vincere il Mondiale proprio su Lewis Hamilton. “Keke era una m****, non aveva alcun valore, proprio come suo figlio Nico. Ha vinto un campionato, ma il n***etto deve aver dato un po’ troppo il c**o in quel periodo e per questo non ha guidato bene”. Parole che possono essere presentate senza ulteriore commento. Vedremo come la F1, che aveva già condannato le esternazioni dell’ex pilota, reagirà nelle prossime ore.