F1, pagelle GP Giappone 2019: Bottas vince con merito, Vettel tra alti e bassi

Vettel e Leclerc - Foto Lukas Raich - CC-BY-SA-4.0 Vettel e Leclerc - Foto Lukas Raich - CC-BY-SA-4.0

Dopo una qualifica perfetta, che ha fatto gioire i tanti tifosi svegli nel cuore della notte, questa mattina la Ferrari è stata tradita dalla partenza. Jump start di Vettel, contatto tra Verstappen e Leclerc al via. La Mercedes approfitta di questa situazione con Bottas che vince il Gran Premio del Giappone 2019 ed il sesto campionato costruttori di Formula 1, nonostante una strategia sfavorevole. Hamilton terzo, ma scontento. Gara da dimenticare per la Red Bull che perde subito Max Verstappen, ma colma i danni con Albon. Di seguito le pagelle della gara.

Sebastian Vettel 7: la tensione alcune volte gioca dei brutti scherzi. Dopo aver conquistato la pole position il tedesco viene tradito dalla frizione e dalla partenza in discesa, commettendo così una falsa partenza. I commissari, però, non lo puniscono, così Vettel ha potuto ricostruire in pista una gara partita col piede sbagliato. Con le unghie e con i denti il quattro volte campione del mondo riesce a tenere la seconda posizione dopo una lotta senza esclusione di colpi con Hamilton.

Charles Leclerc 4: prima sonora bocciatura per lui. Il monegasco, così come il compagno di squadra, ha fatto una brutta partenza, colpendo al via Verstappen. Gara rovinata per lui e per l’olandese. Quest’oggi Leclerc non ha mostrato in pista la maturità vista più volte in stagione. 

Valtteri Bottas 9: il finlandese ha sfruttato al massimo la brutta partenza delle due Rosse, volando via dal primo giro. La Mercedes, però, non gli ha reso la vita facile, complice la strategia diversa tra i due piloti (Bottas aveva una strategia a due soste, Hamilton con una), ma alla fine il premio più ambito l’ha conquistato con merito. 

Lewis Hamilton 8: concreto. Un weekend un po’ altalenante per l’inglese, ma alla fine conquista sempre il podio. Il cinque volte campione del mondo ci ha provato a scippare la vittoria a Bottas, ma la squadra viene sempre prima del singolo. Nonostante avesse un ottimo passo gara alla fine della gara, il muretto l’ha richiamato ai box per avvantaggiare il finlandese. Gara agrodolce per lui.

Max Verstappen S.V: gara da dimenticare per la Red Bull e per l’olandese. Nuovo motore e nuovo carburante per fare bene nella gara di casa della Honda, risultato? Verstappen buttato fuori al via da Leclerc. Macchina completamente danneggiata con conseguente ritiro al 15esimo giro. Girare pagina. Il contatto verrà poi analizzato dai commissari dopo la gara.

Alexander Albon 7: quarta posizione finale per il thailandese, ma che distacco dai primi! Il pilota della Red Bull ha condotto una buona gara, ma per essere un pilota da top team accumula troppo ritardo dai primi (più di un minuto da Bottas). Sicuramente sta portando tanti punti alla scuderia, ma non convince completamente.