F1, GP Usa Austin 2019: griglia di partenza e risultati qualifiche, Bottas in pole

Charles Leclerc, Ferrari F1 - Foto Bruno Silverii Charles Leclerc, Ferrari - Gran Premio d'Australia, Foto Bruno Silverii

La griglia di partenza del Gran Premio degli Stati Uniti, diciannovesima tappa del Mondiale 2019 di Formula 1. Nella serata italiana al Circuit of the Americas è andata in scena la sessione di qualifica che ha formato la griglia per la gara domenicale, in programma sul circuito di Austin dalle ore 20:10 di domenica 3 novembre.

È Valtteri Bottas a centrare la pole position in una prima fila scoppiettante con Sebastian Vettel. Bad boys in seconda fila con Max Verstappen terzo e Charles Leclerc quarto mentre Lewis Hamilton scatterà dalla quinta casella della griglia a caccia della rimonta per centrare il sesto titolo iridato.

CLASSIFICA POLE POSITION ALL-TIME

Appuntamento alla gara di domani con la consueta diretta testuale su Sportface che vi accompagnerà durante il GP dal primo fino all’ultimo giro. Risultati, classifiche aggiornate, dichiarazioni dei protagonisti e tutti gli approfondimenti nel post gara.

GRIGLIA DI PARTENZA GRAN PREMIO DEGLI STATI UNITI 

Prima fila
1. Valtteri Bottas (Mercedes)
2. Sebastian Vettel (Ferrari)

Seconda fila
3. Max Verstappen (Red Bull)
4. Charles Leclerc (Ferrari)

Terza fila
5. Lewis Hamilton (Mercedes)
6. Alexander Albon (Red Bull)

Quarta fila
7. Carlos Sainz (McLaren)
8. Lando Norris (McLaren)

Quinta fila
9. Daniel Ricciardo (Renault)
10. Pierre Gasly (Toro Rosso)

Sesta fila
11. Nico Hulkenberg (Renault)
12. Kevin Magnussen (Haas)

Settima fila
13. Daniil Kvyat (Toro Rosso)
14. Lance Stroll (Racing Point)

Ottava fila
15. Romain Grosjean (Haas)
16. Antonio Giovinazzi (Alfa Romeo)

Nona fila
17. Kimi Raikkonen (Alfa Romeo)
18. George Russell (Williams)

Decima fila
19. Robert Kubica (Williams)

Pit-lane start: Sergio Perez (Racing Point)

About the Author /

Nato ad Oristano il 2 aprile 1994. Dalla Formula 1 al calcio, passando per tennis, sci alpino e NHL: semplicemente un malato di sport con tanti sogni nel cassetto.