F1 Gp Russia, nessuna penalizzazione per Hamilton: pole confermata

Lewis Hamilton - Foto Twitter Mercedes

Il pilota della Mercedes, Lewis Hamilton, ha conquistato la sua ennesima pole position nel Gran Premio di Russia 2020, ma al termine delle qualifiche è finito sotto investigazione per una possibile infrazione dei limiti della pista di Sochi, recentemente modificati. Il sei volte campione del mondo, però non avrà alcuna penalizzazione e scatterà dalla prima casella, in base a quanto stabilito dalla commissione di gara.

HAMILTON SOTTO INVESTIGAZIONE

In merito a tale vicenda si era espresso anche il direttore di gara, Michael Masi, ribadendo a tutti i piloti le nuove linee guida: “In ogni occasione in cui una vettura affronterà la curva 2 non utilizzando la pista, o in cui una parte di essa passerà alla sinistra del primo cordolo arancione prima del punto di corda, dovrà rientrare sul circuito guidando attorno alla serie di blocchi indicati dalle frecce, prima di riprendere alla curva 3”.