Formula 1, GP Monaco: Ricciardo in pole, Vettel 4° e Raikkonen 11°

Daniel Ricciardo - Foto Bruno Silverii

Dalla roulette di Montecarlo uscirà finalmente il rosso? Difficile dirlo, forse di più anche pensarlo. Ma mai come nel Gran Premio di Monaco le qualifiche sono decisive visto che sorpassare nello stretto circuito cittadino è quasi un’impresa. Le Mercedes di Lewis Hamilton e di Nico Rosberg devono dare una risposta dopo l’incredibile incidente di Barcellona. Le Ferrari nella giornata di giovedì non sono sembrate al top, ma la situazione si può ribaltare velocemente. E poi occhio alle Red Bull di Max Verstappen e di Daniel Ricciardo: potrebbero far saltare il banco. Dalle 14:00 non perdete il live su Sportface.it.

——————————————————————-

15.08 – Ricciardo è 1°, prima partenza al palo per l’australiano!!! Rosberg 2°, Hamilton grandioso 3°, Vettel 4° con le gomme improvvisamente decadute, a seguire: Hulkenberg, Perez, Sainz. Raikkonen arretrato in 11° posizione per la sostituzione del cambio

15.07 – Hamilton fa un tempo altissimo, evidentemente non può sfruttare al massimo la Power Unit. E’ 10°

15.04 – Vettel è 3° e Raikkonen 4°. La velocità di punta è stata sacrificata in nome del bilanciamento. Hulkenberg 5°, Sainz 6°, Kvyat 7°, Alonso 8°, Perez 9°

15.03 – Rosberg 2°. Ha perso 3 decimi nell’ultimo tratto

15.03 – Hamilton ce la fa a uscire! Ma ha un solo tentativo a disposizione…

15.02 – Ricciardo è 1° con un tempo stratosferico: 1’13″622, Vettel 2° a quasi 1″. Ma Rosberg segna il record nel primo settore

14.58 – Hamilton choc! La macchina è rimasta in folle!! I meccanici spingono la sua macchina ai box a mano. Terzo guasto meccanico mentre lotta per la pole position. Incredibile

14.56  – Via alla battaglia!

14.56 – Le Ferrari perdono nei primi due settori, guadagnano nel terzo. Per la pole position devono trovare due decimi…

14.51 – Lottano per la pole position: Rosberg, Hamilton, Vettel, Ricciardo, Raikkonen, Sainz, Kvyat, Perez, Hulkenberg,  e Alonso

14.50 – Rosberg stacca il tempo più veloce in extremis! 1’14″043, appena 13 millesimi meglio di Hamilton

14.49- Bandiera a scacchi! Eliminati in Q2 nell’ordine: Bottas, Gutierrez, Button, Massa, Grosjean, Magnussen. Delusione per la Williams ma qui non è andata bene negli ultimi due anni

14.48 – Ricciardo è 2° a tre decimi da Hamilton. La sua Red Bull tocca i 293 km/h e monta le supersoft. Domani partirà con le supersoft!

14.46 – A sorpresa esce Rosberg! Il tedesco ha sfiorato il guard-rail nello stesso punto di Verstappen, ma comunica ai meccanici che è tutto ok

14.43 – Raikkonen ha gomme nuove ma è 7° a quasi 8 decimi da Hamilton

14.42 – Verstappen intanto è rientrato ai box scuro in volto. Deluso lui e il team, non osiamo immaginare cosa gli dirà il padre! Il giovane dichiara: “Sono stato sfortunato, è stata dura. La gara sarà difficile partendo così dietro, magari se piove…”

14.40 – Dietro a Hamilton, ci sono Rosberg, Ricciardo e Vettel a +499. il tedesco torna ai box e probabilmente non uscirà più

14.36 – Inizia la Q2! Hamilton strepitoso! 1’14″056, 1″ in meno di un anno fa. E’ battaglia tra i big

14.35 – Velocità di punta più alte, 296 km/h, per le Mercedes

14.34 – Da rilevare che Vettel, dopo il brutto giovedì, sta replicando i tempi di stamane. Inutile negare che a questo punto ci si aspetti dalla Ferrari almeno la prima fila…

14.33 – I primi quattro hanno utilizzato un solo set di ultrasoft

14.30 – A breve la Q2. I primi 8 non sono più usciti sentendosi al sicuro. Così la classifica: Vettel 1’14″610, Hamilton, Rosberg, Ricciardo, Perez, Hulkenberg, Kvyat, Grosjean, Sainz jr, Raikkonen, Alonso, Bottas

14.26 – Eliminati in Q3: Ericsson, Palmer (osservato speciale per i risultati ritenuti non soddisfacenti), Haryanto, Wehrlein, Verstappen e Nasr. Vettel è primo davanti a Hamilton e Rosberg

14.24 – Si aspetta l’ultimo giro per definire gli eliminati della Q3 interrotta due volte

14.22 – Magnussen della Renault è sotto inchiesta. Dovrà andare dai commissari a fine gara perchè non ha rispettato il semaforo in uscita dalla pit-lane

14.21- Fisichella dai box fa sapere che Raikkonen ha ancora difficoltà con il set up, ha difficoltà soprattutto nel 2° settore dove ci sono curve medio lente

14.18 – Mancano 6′ e 30″ alla fine della Q1 che ha decretato già due ritiri sicuri: Verstappen e Nasr

14.16 – Verstappen sta troppo stretto in traiettoria, tocca e spezza il tirante destro della vettura. La Red Bull perde la direzionabilità e l’impatto è inevitabile. Non un buon weekend per l’olandese tradito dall’inesperienza e dai nervi. E il web impietoso già lo ha soprannominato come il padre Jos: “Versbatten”.

14.16 – Verstappen partirà in ultima fila. Sente la pressione di doversi riconfermare? Intanto la faccia di Helmut Marko era tutto un programma

14.15 – Clamoroso errore di Verstappen! Bandiera rossa! Red flag! In uscita dalla curva delle piscine, il baby fenomeno ha distrutto la macchina

14.14 – Vettel, Hamiloton, Rosberg, Ricciardo, Kvyat, Sainz, Raikkonen, Butotn, Bottas, Perez sono i primi dieci

14.13 – Vettel è primo a 1’14″610. Bissa la prestazione del mattino!

14.11 – Vettel è terzo a 4 decimi da Hamilton, Raikkonen 6° a quasi 1″! Tra loro Button, mentre Alonso è ancora ai box

14.10 – 1’14″831 per Hamilton e subito dietro Rosberg staccato di 4 centesimi

14.08 – 1’16″621 è il primo tempo fatto segnare da Grosjean. Si lancia Hamilton!

14.07 – Le Force India di Hilkenberg e Perez montano le Supersoft, tutti gli altri le ultrasoft

14.06 – Di nuovo semaforo verde con le Mercedes che utilizzano la nuova ala anteriore a tre paratie

14.03 – Commissari preparatissimi: macchina già levata e filler a coprire le macchie d’olio. Giovedì aveva suscitato scalpore il salto improvviso di un tombino che ha sfiorato Button. Montecarlo è preparatissima agli imprevisti

14.03 – Il motore della Sauber si è rotto a farfalla aperta. Probleam grave dunque

14.02 – Banidera rossa! Red Flag! La Sauber è ferma all’uscita del tunnel

14.02 – Inizia la Q1 ed è subito botto: fumata bianca dal motore Ferrari della Sauber di Nasr

14.01 – Vi ricordiamo che la Pirelli ha portato le mescole soft, supersoft e ultrasoft. Quet’ultime debuttano per la prima volta, ma non sono piaciute ai piloti

14.00 – Semaforo verde! Haryanto è il primo a scendere in pista

13.59 – Per 28 volte chi ha fatto la pole position ha poi vinto il gp

13.56 – Vettel ha segnato il miglior tempo nelle libere 3 davanti a Hamilton, Rosberg, Ricciardo e Verstappen, vincitore dell’ultima gara

13.56 – Raikkonen ha dovuto sostituire il cambio e sarà arretrato di 5 posizioni sulla griglia di partenza

13.55 – Il circuito richiede molto carico aerodinamico, grip meccanico e non perdona gli errori

13.55 – Benvenuti nella diretta testuale delle qualifiche del GP di Montecarlo

About the Author /

Giornalista per Il Tempo e conduttrice televisiva. Bordocampista per La7 più. Da sempre appassionata di politica e sport. "Corro" in Formula 1