F1 GP Germania 2019, le pagelle: Verstappen perfetto, Vettel che rimonta. Hamilton flop

Sebastian Vettel - Foto emperornie CC-BY-2.0 Sebastian Vettel - Foto emperornie CC-BY-2.0

Le pagelle del gran premio di Germania 2019, valevole per l’undicesima gara del mondiale di Formula Uno. Gara pazza in quel di Hockenehim. Alla fine il più abile su queste condizioni è Max Verstappen che conquista la seconda vittoria stagionale davanti ad un fantastico Sebastian Vettel e Daniil Kvyat. Prima gara da dimenticare per la Mercedes. La sua kryptonite è la pioggia: out Bottas e fuori dalla zona punti Hamilton.

Charles Leclerc 6: prima gara sul bagnato per il monegasco in F1 e l’inesperienza si è fatta sentire. Partito dalla decima posizione il monegasco ha fatto una prima parte di gara aggressiva, approfittando delle varie safety car. La scelta della Ferrari di usare la gomma soft quando la pista non era ancora perfettamente asciutta è costata tantissimo a Leclerc, che ha finito la sua gara con un errore in curva 16 andando a muro. Bene, ma non benissimo.

Sebastian Vettel 9: Che dire? Partiva dalla ventesima posizione e ha concluso la gara in seconda posizione. Sicuramente lui è l’unica gioia di questo buio weekend della Ferrari. Poteva facilmente sbagliare visto che partiva dalle retrovie, invece memore della vicenda dello scorso anno non ha rischiato più del dovuto ed è stato incisivo quando serviva. Un podio che serviva come il pane per lui e per la Ferrari.

Max Verstappen 10: Il mago della pioggia colpisce ancora! Nonostante la pessima partenza, il pilota olandese è riuscito a risalire la classifica fino alla prima posizione, sfruttando anche gli errori altrui. Da quando è diventato leader della corsa Verstappen non ha mai commesso errori e questo gli ha fatto conquistare la seconda vittoria stagionale. Al momento soltanto lui approfitta delle occasioni concesse dalla Mercedes.

Pierre Gasly 6: Buona gara per il pilota francese, ma la sfortuna gli ha tirato un brutto scherzo. Il pilota Red Bull stava lottando per il podio, ma la gomma della sua RB15 ha subito una foratura a pochi giri dal termine. Sicuramente Gasly non sarà contento della terza posizione di Daniil Kvyat.

Lewis Hamilton 4: Ha fatto tutto bene fino a metà gara. Hamilton è partito benissimo e da subito ha gestito bene la gara, poi arriva l’errore del team: gomma soft per lui quando la pista era ancora troppo bagnata. Nonostante il tanto vantaggio che aveva dai suoi inseguitori, il cinque volte campione del mondo ha perso la sua W10 all’uscita dell’ultima curva andando a muro. A differenza di Leclerc, però, lui si salva e riesce a ritornare ai box per riparare la sua monoposto. Da quel momento, però, non riesce più a risalire la classifica e termina la gara in undicesima posizione. Fortunatamente per lui il compagno di squadra ed avversario per il titolo non ha finito la gara.

Valtteri Bottas 4: Uno zero che fa malissimo al pilota finlandese. Oggi Bottas aveva l’occasione di recuperare dei punti preziosi su Hamilton, invece non l’ha fatto. Al momento non riesce ad essere il vero antagonista del cinque volte campione del mondo, perché ogni volta commette degli errori nel momento meno opportuno. Forse lui è il vero sconfitto di Hockenheim.