F1 GP Brasile 2022, le pagelle: Russell perfetto, Hamilton combattivo. Ferrari sul podio ma con rimpianti

George Russell George Russell - Foto LiveMedia/Florent Gooden / Dppi/DPPI

Le pagelle del Gran Premio del Brasile 2022, penultimo appuntamento con il Mondiale di Formula 1. Il protagonista assoluto della giornata è George Russell, che dopo la vittoria nella sprint del sabato conquista il primo successo in carriera in un GP dopo una gara condotta alla perfezione dal primo all’ultimo metro. La Mercedes centra la prima vittoria stagionale e corona un weekend super con la doppietta, dato che Lewis Hamilton chiude secondo. Podio anche per la Ferrari, che per motivi diversi ha da recriminare sia con Sainz che con Leclerc, alla fine quarto. Fine settimana difficile in casa Red Bull, di seguito le pagelle con i nostri voti ai protagonisti.

RISULTATI E ORDINE DI ARRIVO

CLASSIFICHE PILOTI E COSTRUTTORI AGGIORNATE

Le pagelle

George Russell, voto 10 e lode

Semplicemente perfetto. Era solo questione di tempo, ma il britannico gestisce la situazione con la freddezza di un veterano arrivando alla prima vittoria della carriera. Difficilmente sarà l’ultima. Successo strameritato.

Lewis Hamilton, voto 9

Probabilmente getta alle ortiche la possibilità di vincere a causa del contatto con Verstappen, ma il fuoriclasse britannico si conferma ai massimi livelli con una gara di grande cuore e carattere. Gran signore anche nell’accettare il pit stop anticipato imposto dai box per difendere la seconda posizione.

Carlos Sainz, voto 8

Prova solida dello spagnolo della Ferrari, che torna sul podio con pieno merito. Episodio sfortunato nell’anticipo del primo pit stop, con un problema alla posteriore destra dovuto da una visiera a strappo rimasta incastrata. Per il resto Carlos fa tutto bene e riesce anche ad approfittare della safety car finale. Un po’ di fortuna non guasta.

Charles Leclerc, voto 7.5

Probabilmente il pilota meno soddisfatto di oggi. Il monegasco lotta, si mette nei guai con il contatto con Norris quando il passo era davvero promettente e poi risale la china fino al quarto posto. Poche responsabilità sull’incidente, anche se un pizzico di pazienza in più non sarebbe stata controproducente. Nel finale prova a chiedere anche la posizione su Sainz in nome del secondo posto nel Mondiale, ma sinceramente la decisione dei box sembra corretta.

Fernando Alonso, voto 8

Eterno l’asturiano, che non finisce di stupire e centra un grandissimo quinto posto. Carattere, guida e continua voglia di esprimersi ai massimi livelli anche in questo finale di stagione. Autentico cavallo da corsa.

Red Bull, voto 4

Fine settimana da dimenticare sotto tutti i punti di vista per i campioni del mondo. Verstappen si fa fuori da solo per il contatto con Hamilton, Perez non riesce ad esprimersi al meglio. Il passo gara è deludente e a rendere tutto più complicato arriva la polemica finale con Max che non restituisce la posizione al compagno di squadra impegnato nella lotta per il secondo posto del Mondiale.