F1, GP Australia 2019. Vettel alla vigilia: “Sono ottimista, si può solo migliorare”

Sebastian Vettel - Foto Bruno Silverii

Giornata importante quella di giovedì 14 marzo per la Formula 1: si è svolta la conferenza stampa che inaugura la stagione in quel di Melbourne, teatro del primo Gran Premio. In sala erano presenti i piloti di spicco, ovvero Sebastian Vettel (Ferrari), Lewis Hamilton (Mercedes), Max Verstappen (Red Bull), Daniel Ricicardo (Renault) e Robert Kubica (Williams).

Subito parola a Vettel, che rassicura così i tifosi della ‘rossa’: “I test sono andati bene e sono ottimista. Siamo più prepararti e penso si possa solo migliorare. All’inizio della stagione c’è un po’ di nervosismo perché dobbiamo capire dove siamo. Cambio del regolamento? Nei test non si seguono le altre macchine, non so dove sono ma non credo ci sia una grossa differenza”. 

Non ha voluto lasciare dichiarazioni pungenti invece Lewis Hamilton: “Difficile interpretarci dopo i test? Non credo, penso sia chiaro. Non ci siamo persi in sciocchezze perché avevamo da lavorare. Il team ha delle persone grandiose e l’energia che c’è è fonte d’ispirazione. Toto Wolff ha caricato tutti, vediamo persone appassionate. Loro sono dei soldati e daranno tutto per continuare a migliorare”.

Verstappen segue la linea di Vettel: “Contento dei test, contento del lavoro e anche di come il motore si è integrato col telaio. Si può sempre andare meglio, si poteva andare meglio anche a Barcellona. Ma qui a Melbourne capiremo di più a che punto siamo. Motore Honda? Siamo tutti motivati, ottimisti e concentrati sul lavoro”. 

Infine è arrivato il momento di Robert Kubica, al ritorno ufficiale: “Sono emozionato, è passato tanto tempo dalla mia ultima gara. Devo cercare di essere pronto. Non abbiamo avuto un inizio perfetto e tante cose sono da verificare”.