F1, GP Australia 2019. Binotto: “Questo non è il potenziale reale della Ferrari”

Quello di cui siamo certi è che questo non è il potenziale reale della nostra macchina. La Ferrari ha un potenziale superiore, che per qualche motivo qui in Australia non siamo riusciti a sfruttare“. Queste le dichiarazioni di Mattia Binotto al termine del Gran Premio d’Australia, prima tappa del Mondiale 2019 di Formula 1. Delusione per la Ferrari al primo appuntamento all’Albert Park di Melbourne con il quarto e il quinto posto registrati da Sebastian Vettel e Charles Leclerc. “E‘ mancato il bilanciamento giusto, abbiamo cercato di rivedere l’assetto ma se non c’è equilibrio il pilota non riesce a guidare al limite. Qui è tutto diverso rispetto a Barcellona, dove l’asfalto è molto più liscio e le condizioni sono diverse. La gara rispecchia la qualifica – ha sottolineato Binotto ai microfoni di Sky – Eravamo fuori posto in griglia, troppo vicini a quelli dietro e troppo lontani a quelli davanti. Dobbiamo riguadagnare la posizione giusta, quella che merita questa vettura e quella che meritano i nostri tifosi“. Giornata da dimenticare, sguardo avanti: “Ora torniamo a casa con la giusta umiltà e analizzeremo tutti i dati. Di certo non c’è un singolo problema, ci sono tanti aspetti da valutare e sistemare. Il nostro dovere è tornare competitivi per il Bahrein“.

About the Author /

Nato ad Oristano il 2 aprile 1994. Dalla Formula 1 al calcio, passando per tennis, sci alpino e NHL: semplicemente un malato di sport con tanti sogni nel cassetto.