F1, GP Arabia Saudita 2021: nessuna sanzione per Hamilton per mancato rispetto doppia bandiera gialla

Quanto successo nelle FP3 del GP di Arabia Saudita 2021 può avere ripercussioni pesanti sul resto del weekend per Lewis Hamilton. Il britannico, dopo circa 20 minuti dall’inizio della sessione, infatti, non ha rispettato una doppia bandiera gialla che era stata esposta. Per questo motivo, la direzione gara vuole vederci chiaro, e lo ha convocato per discutere dell’episodio. Un sabato fin qui tribolato per il britannico, che in ben due occasioni si è ritrovato ad ostacolare Pierre Gasly e Nikita Mazepin. L’episodio più pericoloso si è verificato proprio con il russo, che, nel mezzo di un suo giro lanciato, si è ritrovato a scansare all’ultimo la monoposto del britannico, che era invece lento ma in traiettoria. Hamilton si era poi lamentato con il suo team per non averlo avvisato dell’arrivo del pilota della Haas. È bene ribadire, appunto, che la convocazione riguarda la sospetta violazione del regime di doppia bandiera gialla, e non l’episodio con Mazepin.

AGGIORNAMENTO 17:45 – La Direzione Gara ha comunicato che non c’è bisogno di ulteriori indagini sul caso. Hamilton potrà quindi prendere parte normalmente alle qualifiche senza alcuna penalizzazione in vista della gara di domenica. Sotto, il link per seguire le qualifiche dalle ore 18:00.

SEGUI LA DIRETTA TESTUALE DELLE QUALIFICHE

IL VIDEO DELL’INCIDENTE SFIORATO CON MAZEPIN